project44 ottiene un investimento di 420 milioni di dollari da parte di Thoma Bravo, TPG e Goldman Sachs, portando la valutazione pre-money a 2,2 miliardi di dollari

Con oltre 100 milioni di dollari di ARR (ricavi annuali ricorrenti), un team di oltre 1.000 professionisti, più di 1.000 clienti attivi, oltre 1 miliardo di spedizioni tracciate ogni anno, nonché top performer nei report degli analisti, project44 si qualifica come realtà leader nel mercato della supply chain visibility.  


CHICAGO, 11 gennaio 2022 /PRNewswire/ — project44, la principale piattaforma di supply chain visibility, ha oggi annunciato di aver ricevuto un investimento pari a 420 milioni di dollari. Un pool di investitori guidato da Thoma Bravo, TPG e Goldman Sachs Asset Management (“Goldman Sachs”) e compartecipato da Emergence Capital, Insight Partners, Chicago Ventures, Generation Investment Management, Sapphire e Sozo Ventures, ha acquisito partecipazioni azionarie portando a 2,2 miliardi di dollari la pre-money valuation, mentre Sixth Street si è impegnata a rendere disponibili ulteriori finanziamenti a sostegno del programma di acquisizioni strategiche della società e per attività di sviluppo del prodotto. In concomitanza con l’aumento di capitale di 202 milioni di dollari risalente a maggio 2021, project44 ha stabilito un nuovo record di finanziamento per le aziende del settore enterprise SaaS attive nel campo delle tecnologie logistiche. Questi investimenti consentono a project44 di accelerare ulteriormente l’espletamento della propria mission aziendale: aiutare i principali brand mondiali nell’ottimizzare la movimentazione dei propri prodotti nell’intero arco della supply chain, offrendo ancor più resilienza, sostenibilità e valore ai propri clienti. 

 

“Oggi, project44 sta aiutando le aziende a vincere le sfide della supply chain derivanti dalla pressione inflazionistica, dai lockdown, nonché dalle sempre più imprevedibili condizioni meteorologiche e dalle congestioni che si creano nei porti. La nostra crescita nell’ultimo anno è figlia proprio di questi eventi macroeconomici, grazie al vantaggio competitivo che possiamo fornire ai nostri clienti”. Afferma Jett McCandless, fondatore e CEO di project44. “Attraverso il continuo supporto dei nostri investitori, possiamo offrire ancora più valore ai nostri clienti e consolidare la nostra posizione di network globale in grado di tracciare il futuro della supply chain”. 

Numero uno nella supply chain visibility  

Nel corso del 2021, project44 ha consolidato la sua posizione di azienda leader nella supply chain visibility con una copertura globale port-to-door che comprende tutte le modalità di trasporto. L’azienda genera ricavi annuali ricorrenti (ARR) pari ad oltre 100 milioni di dollari, vantando la miglior performance nel settore di tecnologia logistica di seconda generazione a livello mondiale.  

Anche gli analisti più influenti del settore della logistica confermano la leadership di project44, classificandola in testa rispetto ai competitor. L’azienda è stata inserita al primo posto nella lista FreightTech 25, vedendosi assegnare, inoltre, dai report Gartner Voice of the Customer e G2 i loro più alti riconoscimenti. Infine, Chicago Inno ha nominato project44 tra i 100 best place to work della città. 

“Con l’aumentare delle carenze di materie e prodotti, dei ritardi e delle strozzature nella logistica, l’importanza della supply chain visibility diventa determinante”, dichiara Robert (Tre) Sayle, partner di Thoma Bravo.  “Evolvendosi continuamente per soddisfare le esigenze dei clienti, project44 ha sviluppato una piattaforma rivoluzionaria che aggiunge un valore significativo all’intera catena di fornitura globale”. 

“project44 ha vissuto una crescita ad un ritmo impressionante, realizzando con decisione la sua vision di porsi come global end-to-end supply chain visibility platform. La visibilità della supply chain è diventata una tecnologia decisiva nel risolvere le problematiche su larga scala del mondo odierno e project44 è emerso come il leader del mercato globale”. Commenta Malte Janzarik, Partner di TPG con sede in Europa. “L’ampiezza del set di dati che project44 offre e la facilità di accesso per gli spedizionieri, fornitori di servizi di logistica e vettori sono ineguagliabili. Crediamo che la piattaforma di nuova generazione di project44 e il suo prezioso network continueranno a guidare questa grande crescita”. 

TPG sta investendo in project44 attraverso TPG Tech Adjacencies (TTAD), un veicolo di investimento focalizzato su soluzioni di capitale flessibile per l’industria tecnologica. 

La risposta a un bisogno cruciale per le aziende di tutto il mondo 

In veste di tessuto connettivo della supply chain, project44 è il visibility provider che offre la più grande rete di vettori con più di 142.732 integrazioni di vettori multimodali e 2,7 milioni di camion. Gli spedizionieri e i logistic provider si affidano a project44 per migliorare la loro sostenibilità, aumentare la resilienza nel trasporto e soddisfare le mutevoli necessità dei propri clienti. project44 supporta più di 1.000 aziende tra cui marchi leader come Amazon, Baker Hughes, Coop, CNHI, Danone, Dollar General, FedEx, General Mills, Goodyear, Kuehne & Nagel, Lenovo, McKesson, Mondelez, Nestle, The Home Depot e Unilever. 

Una crescita record 

La crescita record registrata da project44 testimonia ciò che la differenzia e il suo ruolo di leader nell’ambito della supply chain visibility. Dopo un eccezionale Q3, nel Q4 2021 project44 ha generato 12,7 milioni di dollari di nuove entrate ricorrenti. In quel lasso di tempo l’azienda ha chiuso 117 contratti con nuovi brand contribuendo all’aumento delle prenotazioni del 170% e alla crescita del 216%. 

E il successo non risiede solo nei nuovi business acquisiti: la net retention del 2021 è stata del 133%, mentre la gross retention annualizzata era del 96%; inoltre l’ARR ha raggiunto oltre 100 milioni di dollari con un margine lordo di abbonamento del 70%, in aumento del 3% rispetto all’anno precedente. Per capitalizzare questo successo, nel 2022 project44 intende quadruplicare i suoi investimenti di product engineering per fornire una real-time visibility ancora migliore su più modalità di trasporto e in più regioni. 

Un team internazionale in espansione 

project44 continua ad espandere la sua presenza internazionale, offrendo supply chain visibility in 166 paesi e contando su un team di oltre 1.000 professionisti che operano in 17 uffici globali. Nel corso del prossimo anno l’azienda prevede di assumere centinaia di nuovi talenti nei suoi team in Cina, Europa, America Latina, Nord America e Giappone.  

project44, inoltre, ha assunto il suo primo director of diversity, equity, inclusion & culture executive, Ivana Savic-Grubisich, a testimonianza dell’impegno nel fare nuove assunzioni che riflettano la ricca diversità che caratterizza le comunità in cui opera. 

Assunzioni di profili dirigenziali  

Nel 2021, project44 ha aggiunto cinque nuovi dirigenti al team per gestire la sua crescente espansione. Charlie Ungashickcome Chief Marketing Officer a febbraio e Diane Gordon come SVP, Global Customer Success a marzo hanno raggiunto il team. A novembre, Elliot Rodgers è diventato Chief People Officer, Jennifer Coyne è stata nominata General Counsel e Andy Grygiel è tornato come Chief Brand Officer. Questi dirigenti, grazie alla loro esperienza, garantiscono un contributo determinate per accelerare la crescita di project44. 

Grande crescita grazie alla strategia M&A 

Nel corso del 2021, project44 ha incrementato il suo valore per gli spedizionieri e i logistic provider attraverso l’acquisizione di aziende leader del mercato potendo così offrire soluzioni complementari. L’acquisizione di Convey, avvenuta a settembre, ad esempio, ha permesso a project44 di estendere la real-time visibility e le funzionalità di exception management fino all’ultimo miglio, compresi gli impacchettatori, i corrieri, le consegne  white-glove doorstep delivery e la visibilità sui resi degli articoli; Ocean Insights, acquisita a marzo, ha introdotto la tanto richiesta visibilità sui cargo marittimi; infine ClearMetal, acquisita a maggio, ha consentito a project44 di porsi come leader nell’intelligenza artificiale e nel machine learning, riducendo i costi in tutta la supply chain attraverso l’automazione. 

Cosa dicono di noi i clienti 

“project44 ci ha permesso di rispettare gli impegni presi nei confronti dei  clienti in un anno di grandi incertezze”, dichiara Pat Kenefick, Vicepresident Global Distribution and Logistics di AbbVie. “Con la consapevolezza di dove si trovano le nostre merci, possiamo adattarci alle interruzioni e prendere decisioni proattive per garantire che i nostri distributori siano riforniti di scorte. La supply chain visibility è una svolta, sia per la nostra capacità di crescita che per migliorare la customer experience in un contesto economico difficile”. 

“HARIBO si impegna a consegnare i suoi amati prodotti con la puntualità e l’alto livello di qualità che caratterizzano il nostro marchio. Questo è uno dei tasselli fondamentali che ci ha permesso di diventare un’azienda di successo; e per sfruttare il vantaggio dato dall’essere un’azienda globale con una struttura di produzione decentralizzata, una supply chain globale perfettamente coordinata è essenziale per noi.  Per questo vi investiamo continuamente e abbiamo scelto di lavorare con project44, il leader nella real-time transport visibility”, afferma Stefan Sorce, Head of global logistics and managing director di Haribo Logistics Company. “Questi insight ci aiuteranno ad aumentare la resilienza della nostra supply chain e a consentire decisioni più rapide e smart con l’obiettivo di recapitare i prodotti Haribo nelle mani dei nostri clienti”.  

“Gli eventi degli ultimi due anni hanno messo a dura prova le supply chain del settore manifatturiero, come mai prima d’ora, evidenziando la necessità critica di mitigare il rischio e aumentare la resilienza della catena di fornitura”, commenta Alessandro Bonanno, Head of Global Logistics and Customer Service di Beiersdorf AG. “La partnership con project44 fornirà a Beiersdorf una migliore visibilità dei nostri flussi di trasporto e delle spedizioni, che ci aiuterà ad affrontare meglio qualsiasi futura interruzione della supply chain e a soddisfare la domanda dei consumatori”. 

“Il nostro team ha scelto project44 per la sua visibilità globale sugli arrivi e le partenze di import ed export”, spiega Hiroshi Etani, Managing Executive Officer di Yamato Transport Co. Ltd., la più grande azienda di consegne del Giappone. “L’ampio network di monitoraggio del trasporto multimodale introduce un tasso di prevedibilità maggiore nella nostra attività e ci aiuta a comunicare meglio con i nostri clienti”. 

Di piu’ su project44 

project44 è il leader mondiale delle advanced visibility platform per gli spedizionieri e i fornitori di servizi logistici, in base al numero di clienti soddisfatti, vettori, clienti, ARR, net retention, spedizioni al giorno, tasso di crescita e margine lordo. project44 collega, automatizza e fornisce visibilità nei processi di trasporto chiave per accelerare la raccolta di insight e ridurre il tempo necessario a trasformarli in azioni. Sfruttando la potenza della piattaforma cloud-based di project44, le aziende possono aumentare la propria efficienza operativa, ridurre i costi, migliorare le prestazioni di spedizione e offrire un’esperienza eccezionale ai clienti. Grazie al collegamento a migliaia di vettori in tutto il mondo e con una copertura completa di tutti i dispositivi ELD e telematici sul mercato, project44 supporta tutte le modalità di trasporto e i tipi di spedizione, inclusi Air, Parcel, Final-Mile, Less-than-Truckload, Volume Less-than-Truckload, Groupage, Truckload, Rail, Intermodal, e Ocean. Nel 2021, project44 è stata nominata leader tra i real-time transportation visibility provider nel Magic Quadrant di Gartner. Per saperne di più, visita www.project44.com
 

ContattiProject44ITA@teamlewis.com
 

 

Foto – https://mma.prnewswire.com/media/1724308/project44_Italian.jpgLogo – https://mma.prnewswire.com/media/1686509/project_44_Logo.jpg  

 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Alberto Viano è il nuovo presidente di Aniasa

Articolo successivo

Covid endemico in Italia come influenza? Cosa dicono esperti

Articoli correlati
P