Morta Ronnie Spector, iconica leader delle Ronettes: aveva 78 anni

E’ morta a 78 anni Ronnie Spector, iconica leder delle Ronettes, il gruppo al femminile celebre negli anni ’60 con successi come ‘Be My Baby’, ‘Baby I Love You’ e ‘Walking in the Rain’. Una dichiarazione della sua famiglia afferma che l’artista si è spenta “dopo una breve battaglia contro il cancro”. Nata a Manhattan nel 1943, Ronnie Spector, al secolo Veronica Yvette Bennett, è diventata famosa a soli 18 anni formando il gruppo delle Renettes con la sorella maggiore Estelle Bennett e la cugina Nedra Talley. 


Nel 1968 sposò Phil Spector, pioniere della tecnica di registrazione del “muro di suono”. Sono stati sposati per sei anni e hanno adottato tre figli insieme prima del divorzio. Nelle sue memorie, Ronnie ha scritto che Phil era un uomo violento e possessivo, teneva una bara nel seminterrato della loro casa per far sapere alla cantante che l’avrebbe uccisa se lo avesse lasciato. Nel 1972, è scappata da casa a piedi nudi. Durante il loro matrimonio il gruppo registrò i successi ‘Be My Baby’ e ‘Baby I Love You’. In seguito la band lo ha citato in giudizio per diritti d’autore non pagati. Phil Spector è morto in prigione nel 2021, per complicazioni legate al Covid, mentre stava scontando una condanna per omicidio. 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Covid Germania oggi, nuovo record di contagi: oltre 81mila

Articolo successivo

Covid, Abrignani: "Per vaccinati diventerà come influenza"

Articoli correlati
P