La Pizza Italiana: storia e origini

La Pizza Italiana è uno dei piatti più amati in assoluto. Una ricetta semplice ma allo stesso tempo particolare, che viene preparata con materia prima di qualità, e può essere servita sia calda che fredda. Un piatto tradizionale italiano che ha conquistato il mondo grazie alla sua bontà, senza perdere nulla della sua genuinità. Oggi vi spiego come nasce la pizza e quali sono le sue origini.


Il piatto italiano più amato

La pizza è un piatto tipico italiano che viene servito a pranzo o a cena. Il nome deriva dal termine antico “pitta”, ovvero focaccia, che veniva preparata sulle pietre roventi per cuocersi.

La pizza si può mangiare calda o fredda, infatti nella stragrande maggioranza dei casi la pizza viene servita solo dopo essere stata riscaldata in forno oppure a microonde. Questo quando si è a casa. Altrimenti, appena “sfornata” quando si è in pizzeria: calda, fragrante e profumata!

La storia della pizza

La pizza è nata in Italia, probabilmente tra la fine del XVIII e il 1800. La prima testimonianza scritta risale al fermo gastronomico napoletano di Antonio Latini, che ne parla nel 1790.

La pizza veniva preparata usando semplici ingredienti come farina di grano duro, acqua, sale e olio d’oliva. Il procedimento consisteva nella lavorazione della pasta madre con la farina utilizzata per poi lasciarla lievitare, ed infine cuocerla sul fuoco.

La pizza ha origini italiane

La pizza è un piatto tipico italiano, e le sue origini risalgono all’antica Roma.

Nel medioevo la pizza era preparata con il pane infarinato, spesso accompagnato da verdure o altri ingredienti, che veniva arrostito in forno a legna. Per questa ragione viene anche chiamata “pizza rustica”.

In seguito, si perfeziona la ricetta aggiungendo il pomodoro e i vari condimenti, come mozzarella o basilico, che però non erano solitamente presenti nella versione classica.

Si tratta comunque di un piatto a cui gli italiani sono molto legati: sia come prodotto che come metodo di preparazione.

Come si prepara la pizza?

La preparazione della pizza è semplice, ma allo stesso tempo geniale e spettacolare. Bisogna solo sapere come si prepara la base della pizza.

Il piatto può essere preparato con diverse ingredienti, a seconda delle preferenze del consumatore o degli ingredienti disponibili, e può essere servito sia con la classica pasta di semola che con altri tipi di farine.

Dopo aver sciolto il lievito nell’acqua, si aggiunge l’impasto ad acqua molto calda e si mette il tutto in forno per circa due ore. Si consiglia di utilizzare un recipiente di terracotta per cuocere la pizza, dato che questo materiale consente alla base della pizza di mantenere una crosticina croccante. La pizza può essere mangiato solo come antipasto oppure accompagnato da un buon bicchiere di vino rosso.

Oggi la pizza è considerata la specialità gastronomica italiana più conosciuta nel mondo. Il suo successo è dovuto all’abbinamento tra ingredienti semplici ma genuini che rispecchiano la cucina mediterranea.

Conclusioni

La pizza è uno dei piatti italiani più amati, come si può dedurre dal fatto che viene preparata in tutto il mondo. La ricetta è semplice ma allo stesso tempo particolare. Viene servita calda o fredda e ha conquistato il mondo grazie al suo sapore genuino.

Total
10
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Intervista a Wanda Fisher

Articolo successivo

adesso è Partner dell'anno 2021 di Mindbreeze in Europa

Articoli correlati
P