Inaugurata a Milano e Pechino la Mostra ‘Cina-Italia: Giochi Olimpici invernali’

L’11 gennaio è stata inaugurata – contemporaneamente a Pechino e a Milano – la Mostra “Cina-Italia: Giochi Invernali Olimpici e Paralimpici Pechino 2022”, prima tappa dell’Express Culturale Cina-Europa (Milano) con la forma “online e offline”. L’evento è stato co-organizzato dalla Fédération Internationale Cinéma Télévision Sportifs (FICTS) e dalla China Center for International Communication Development (CICG), con il supporto dell’Ambasciata della Repubblica Popolare Cinese in Italia e del Media and Communications Department of Beijing 2022, Comitato Organizzatore di Pechino per i Giochi Olimpici Invernali 2022. 

Hanno partecipato all’evento l’Ambasciatore cinese in Italia Li Junhua, la Portavoce del Comitato Organizzatore di Pechino per i Giochi Olimpici Invernali 2022 Yan Jiarong, il Presidente della Fédération Internationale Cinéma Télévision Sportifs (FICTS) e Membro della Commissione Cultura e Patrimonio Olimpico del CIO Prof. Franco Ascani e il V. Direttore Generale del China International Communication Group (CICG) Lu Cairong. Qualificati relatori, ospiti e media provenienti da Cina e Italia hanno presenziato all’inaugurazione della Mostra concentrata su scambi e cooperazioni tra Cina e Italia attraverso i Giochi Olimpici e Paralimpici. 

L’Ambasciatore Li Junhua ha espresso la sua soddisfazione per l’attivo sostegno dell’Italia ai Giochi di Pechino 2022 ricordando che i Comitati Olimpici Italiano e Cinese hanno firmato un “Memorandum d’Intesa” sulla cooperazione negli sport invernali. “Il tempo di una Olimpiade invernale è relativamente limitato, ma l’amicizia nata attraverso i Giochi invernali prosegue. Il 2022 è l’“Anno della cultura e del turismo Cina-Italia” e, grazie ai Giochi, gli scambi interpersonali e le cooperazioni concrete tra i due Paesi inaugureranno un nuovo e maggiore sviluppo” – ha concluso l’Ambasciatore. 

Yan Jiarong, Portavoce del Comitato Organizzatore di Pechino per i Giochi Olimpici Invernali 2022, ha sostenuto che la Mostra riflette concretamente la cultura dello sport invernale della Cina e dell’Italia e testimonia la rilevanza della fruttuosa cooperazione olimpica tra le due Nazioni. Il Comitato Organizzatore di Pechino per i Giochi Olimpici Invernali 2022 fornirà servizi di prima classe agli atleti di tutto il mondo, Italia compresa, con il massimo entusiasmo. “La Cina è disposta a continuare a rafforzare la comunicazione e la cooperazione con l’Italia, a scambiare esperienze nella gestione dei Giochi Olimpici promuovendo maggiori scambi e cooperazione tra i due Paesi”. 

Il Prof. Franco Ascani, Presidente della FICTS, ha sostenuto che i Giochi sono un’opportunità per sviluppare ed esprimere la cultura del Paese ospitante. I Giochi Olimpici di Pechino 2022 e di Milano-Cortina 2026 costituiscono un’opportunità di crescita, di rappresentazione e di espressione della cultura del Paese ospitante. “Raccontare un’avventura o un’impresa sportiva dei Giochi attraverso i media significa contribuire alla diffusione delle conoscenze e del sapere e incidere sulle mutazioni del vivere civile e dei rapporti umani”. 

Lu Cairong,V. Direttore Generale del CICG, ha affermato che la Cina e l’Italia sono due esempi eccellenti delle civiltà dell’Oriente e dell’Occidente, tra cui esiste una lunga storia di scambi amichevoli. “Come scrisse Alberto Moravia, l’amicizia non è una scelta accidentale, ma il risultato di una mentalità simile. Per la CICG, la Mostra è un punto di partenza per cooperare con più enti italiani per migliorare l’apprendimento reciproco e gli scambi tra le due civiltà”. 

Yin Jie, V. Editrice del China Center for International Communication Development del CICG, ha presieduto l’evento evidenziando il tema “Giochi Olimpici Invernali e l’immagine nazionale”. “Cina e Italia hanno organizzato in amicizia la Mostra sui Giochi Olimpici Invernali in contemporanea nelle due città. Il motto ufficiale dei Giochi Olimpici Beijing 2022 “Together for a Shared Future” rappresenta i valori fondamentali nonché la visione e la filosofia del Movimento Olimpico”. 

Marco Riva, Presidente del Comitato Nazionale Olimpico Italiano – Regione Lombardia, ha presentato i preparativi dei Giochi Olimpici e Paralimpici Invernali Milano-Cortina 2026 e ha comunicato che “l’Italia e la Lombardia opereranno all’insegna del principio dello sviluppo sostenibile ospitando i prossimi Giochi con numerose innovazioni tecnologiche, in modo da avvantaggiare il territorio e lasciare una ricca eredità per le generazioni future”. 

Lin Cunzhen, V. Preside della Scuola di Design, Accademia Centrale di Belle Arti della Cina, Direttrice scenografie del Dipartimento delle Attività Culturali, Comitato Organizzatore di Pechino per i Giochi Olimpici Invernali 2022, ha condiviso le sue ispirazioni e le idee creative degli emblemi, delle mascotte, delle icone sportive, delle torce e di altri disegni dei Giochi Olimpici e Paralimpici Invernali di Pechino attraverso un processo di progettazione integrando il concetto olimpico con la cultura storica cinese per mostrare l’immagine moderna della Cina. Fausto Narducci, Caporedattore degli Sport Olimpici della “Gazzetta dello Sport”, ha sottolineato i valori del patrimonio Olimpico per lo sviluppo del territorio e l’importanza dei Giochi per “la crescita economica del Paese ospitante per consegnare una nuova cultura sportiva e uno stile di vita sano al mondo attraverso l’attuazione del concetto di sviluppo sostenibile”. 

Sun Ming, Presidente dell’“Academy of Contemporary China and World Studies”, ha relazionato sul tema “I Giochi Olimpici e Paralimpici Invernali Pechino 2022 e la trasmissione dei valori umanistici” ribadendo che “i Giochi che si ispirano ad un nuovo modello di identità culturale non saranno solo un evento sportivo ma anche una “festa culturale”. Pechino, unica città di doppi Giochi Olimpici (2008 e 2022), sarà un’opportunità per praticare pienamente il concetto di “servire l’uomo”. 

Claudio Arrigoni, giornalista del “Corriere della Sera” e Voce ufficiale Rai dei Giochi Paralimpici, ha riassunto lo sviluppo degli sport e dei Giochi Paralimpici che portano cambiamenti positivi nello sport sottolineando l’esigenza di una maggiore attenzione per il settore. 

L’iniziativa si colloca nel progetto Express Culturale Cina-Europa, elaborato dal China Center for International Communication Development del CICG per mostrare la cultura cinese e promuovere l’immagine della Cina con una più profonda integrazione e cooperazioni reciprocamente vantaggiose tra Cina ed Europa nei settori della cultura, dell’economia e del commercio, come – ad esempio – la tappa a Milano dove la Mostra Cina-Italia sui Giochi e Paralimpici Invernali durerà fino al 13 gennaio. 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Covid, "Italia tra 5 Paesi del mondo con più contagi in 7 giorni"

Articolo successivo

Carabinieri, Gen. Galletta al vertice del Comando interregionale 'Culqualber'

Articoli correlati
P