Cybersecurity, in Italia servono 100.000 esperti: parte il primo Deep bootcamp

Cresce a 100.000 la richiesta di esperti in cybersecurity in Italia stando alle stime dell’Agenzia Nazionale per la Cybersicurezza Nazionale. Al tempo stesso si allarga il rischio di un gap di formazione. Per questo Talent Garden e Var Group rispondono lanciando il primo Deep Cybersecurity Bootcam, “un percorso concreto e di qualità per formare subito cybersecurity analyst”. L’operatore europeo nella Digital Education ed il player in Italia nel settore dei servizi e delle soluzioni digitali per le imprese hanno annunciato l’avvio di un corso di formazione, con frequenza ibrida tra digitale e fisico, che inizierà il 28 febbraio prossimo e che sarà realizzato con una full immersion di 14 settimane guidate da 5 diversi docenti attraverso anche l’utilizzo di avanzati strumenti. 

E l’Italia deve correre sulla complessa strada della formazione in sicurezza informatica. Si tratta per il nostro Paese di figure professionali da reperire urgentemente, basti pensare che solo il nuovo report di Yarix segnala che il panorama nazionale del cyber risk sta diventando “sempre più preoccupante” perché “non è più limitato a minacce sporadiche a un gruppo di aziende ma si esprime con attacchi sistemici sempre più aggressivi”. Per rispondere a questo scenario, il Deep – Cybersecurity Bootcamp si rivolge a candidati in tutta Italia ed è l’ultimo progetto nato dalla lunga partnership tra i due player che, negli anni, “hanno cercato nuove e diverse strategie per favorire la connessione tra giovani menti e tessuto imprenditoriale italiano”. In particolare, Var Group fa sapere che fornirà la consulenza degli esperti informatici di Yarix, divisione Digital Security del Gruppo, e darà la possibilità a ben 25 candidati meritevoli di poter accedere a una borsa di studio completa.  

“Le iscrizioni al challenge day di selezione del 4 febbraio sono aperte fino al 30 gennaio per tutti coloro che hanno i requisiti richiesti in termini di motivazione e talento e senza limitazioni di posti, per poter contribuire ad accelerare la capacità di risposta del mercato dotandolo delle figure necessarie a gestire la crescita di attacchi prevista a livello globale” aggiungono i due player. Il Deep – Cybersecurity Bootcamp punta a formare i cybersecurity analyst di domani attraverso un percorso che dia a giovani e professionisti gli strumenti
necessari ad affrontare “con consapevolezza e visione a tutto campo” le esigenze di ogni tipologia di organizzazione. Il corso “non si rivolge infatti solo a esperti informatici ma a professionisti di ogni settore dotati di curiosità e spiccata predisposizione alla logica” sottolineano Talent Garden e Var Group.  

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Covid oggi Abruzzo, 3.610 contagi: bollettino 13 gennaio

Articolo successivo

Nessuno rimanga indietro, nasce lo sportello per chi promuove lo sport

Articoli correlati
P