Altcoin: tutto quello che c’è da sapere

Quando si sente parlare di criptovaluta si pensa automaticamente ai Bitcoin, tuttavia non si tratta dell’unica moneta virtuale, ma della prima realizzata nella storia della tecnologia blockchain.

Se non siete esperti del settore, qualche nome può risultare del tutto nuovo, eppure dal 2009 a oggi sono state realizzate migliaia di criptovalute nuove e sono milioni gli utenti web che oggi acquistano, scambiano e investono nelle monete virtuali. 

Le cripto create successivamente a Bitcoin vengono definite “Altcoin”, un abbreviativo di “alternative coin”, monete alternative appunto.

Il termine è stato coniato per la prima Altcoin ideata chiamata Namecoin, che è stata ideata nel lontano 2011, solo due anni dopo la creazione di Bitcoin.

Investire in monete digitali 

Le criptovalute sono spesso presenti nei titoli dei quotidiani di tutto il mondo, tanto è il loro valore e potere, sebbene ancora abbastanza confinato al mondo virtuale. Il crescente interesse nei loro confronti ha contribuito a rendere i sistemi blockchain sempre più sicuri, in modo tale da evitare le truffe e poter acquistare, vendere, scambiare o investire in criptovalute in totale sicurezza.

Se la vostra intenzione è quella di fare i primi investimenti in cripto, online ci sono tantissime soluzioni regolamentate che offrono diversi servizi di training.

Bitcoin era è una tra le migliori risorse online per esperti e principianti del settore cripto che hanno l’intenzione di fare trading con questi nuovi asset.

Bitcoin Era è una piattaforma che crea soluzioni diinvestimento ad hoc e collega i trader ai migliori broker sul mercato.

È possibile contattare il team compilando un modulo o chiamando l’assistenza clienti dedicata da lunedì a domenica, 24 ore su 24.

La piattaforma offre diverse opzioni di trading con strumenti utili per monitorare l’andamento del mercato.

bitcoin era è accessibile da tutti i dispositivi, è facile da usare e non richiede una particolare conoscenza delle monete digitali.

Se non siete ancora pronti per le cripto, è possibile investire in diversi asset tradizionali.

Similitudini e differenze tra Bitcoin e Altcoin

Le Altcoin sono spesso disponibili come reward token che vengono assegnate agli utenti che provvedono a migliorare una piattaforma blockchain. Pensiamo a Ether della la piattaforma Ethereum, ad esempio, tra le Altcoin con la più alta capitalizzazione sul mercato.

Ethereum è una rete blockchain in continua evoluzione che in termini di quotazioni sul mercato è la prima vera competitor di Bitcoin.

Oggi, la lista delle Altcoin che hanno spiccato il volo e catturato l’interesse di milioni d’investitori, è molto lunga ed è in continua crescita.

Sebbene Namecoin non abbia fatto la storia delle Altcoin, ha rappresentato un ottimo trampolino di lancio per tutte le altre monete digitali arrivate successivamente a Bitcoin.

Il legame tra Bitcoin e Altcoin è molto stretto e ci sono diversi fattori esterni che possono influenzare il loro andamento di valore. Spesso quindi, se il valore di Bitcoin oscilla, anche quello delle Altcoin più quotate tenderà a fare lo stesso.

Altcoin e Stablecoin

Le Stablecoin sono un’altra categoria di Altcoin, e quindi condividono tutte le loro caratteristiche tranne una: la volatilità di prezzo. Il nome significa “moneta stabile” proprio perché al contrario delle altre Altcoin, il valore è ancorato a un asset finanziario tradizionale, e ciò permette a queste monete di mantenere il loro prezzo stabile. Le Stablecoin vengono sviluppate all’interno della rete blockchain, proprio come le Altcoin e con queste condividono il principio di sicurezza e decentralizzazione.

Le Stablecoin sono state ideate per collegare e facilitare l’utilizzo delle cripto nel sistema economico tradizionale, considerando che è più difficile fare lo stesso discorso per Bitcoin e le altre Altcoin a causa della loro volatilità di prezzo.

Sebbene ci siano diverse realtà che accettano pagamenti in Bitcoin e Altcoin, è più difficile pensare a come applicare in modo regolamentare il loro utilizzo nel sistema finanziario reale. Non c’è dubbio sul fatto che la tecnologia blockchain stia compiendo degli enormi passi avanti, soprattutto riguardo alle sue applicazioni, ma non è detto che lo stesso valga per le Altcoin dal valore volatile.

Ecco dunque che le Stablecoin mirano a sopperire alla falla della volatilità di prezzo, stabilendo un valore più meno fisso.  

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Quirinale, Letta: "Domani incontro Salvini, serve nome condiviso"

Articolo successivo

La blockchain per un futuro sostenibile

Articoli correlati
P