È “Superbabbo” il brano vincitore della 64ª edizione di Zecchino d’Oro

È “Superbabbo”, testo e musica di Marco Masini, Emiliano Cecere e Veronica Rauccio, il brano vincitore della 64ª edizione di Zecchino d’Oro, che si è conclusa oggi con la finalissima condotta dal direttore artistico Carlo Conti, in diretta su Rai1 dagli studi televisivi dell’Antoniano di Bologna.


La canzone, interpretata da Zoe Adamello, di 9 anni, proveniente da Impruneta (FI), si è aggiudicata il premio musicale. A votare la Giuria dei Piccoli, formata da 12 bambini provenienti da tutta Italia, e la Giuria Speciale formata da Francesca Fialdini e Paolo Conticini, conduttori delle puntate di venerdì e sabato; Orietta Berti, che durante la finale ha presentato in anteprima la sua Amazzonia, cantata insieme al Coro dell’Antoniano; Cristina D’Avena, grande amica di Zecchino d’Oro; e la cantante Elettra Lamborghini. Ai voti delle due giurie si sono aggiunti anche i voti dei bimbi del Piccolo Coro dell’Antoniano e della Galassia Zecchino, circa 2.000 bambini appartenenti a cori di tutta Italia affiliati all’Antoniano.

Al secondo posto si è classificato “Ci sarà un po’ di voi” (Testo di Maria Francesca Polli e Musica di Claudio Baglioni), al terzo “Potevo nascere gattino” (Testo e Musica di Lodovico Saccol).

«È stato molto bello, sono davvero felice per Emiliano Cecere e Veronica Rauccio, che hanno scritto il brano con me, sono felice per Zoe. Sono felice perché quest’esperienza mi ha regalato una dolcezza e una purezza nel fare questo lavoro che avevo un po’ perso, un po’ dimenticato. È un’emozione che mi porterò nel cuore sempre. Grazie a tutto lo Zecchino d’Oro, è stato davvero un grande onore!»

commenta Marco Masini
Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Il twist sul Margarita nel drink MA.LAWA

Articolo successivo

RedHill Biopharma Reports that Opaganib Mechanism Not Impacted by Viral Spike-Protein Mutations, Including Omicron Mutations

Articoli correlati
P