Ai nastri di partenza la nuova edizione del Digital Media Fest

Si svolgerà da venerdì 10 dicembre a domenica 12 presso la Casa del Cinema di Roma, la nuova edizione del Digital Media Fest.  


Il programma, sotto la direzione artistica di Janet De Nardis, è ricco di novitá rispetto alle precedenti edizioni: attraverso partnership con importanti aziende del settore verranno presentati prodotti innovativi di realtà virtuale e aumentata. 

Il programma

Si parte venerdì mattina alle 10:00 con un incontro in collaborazione con il MIC – Ministero Italiano della Cultura – e con l’ISTAT, in cui verranno messi in evidenza gli aspetti positivi di questo difficile periodo per il cinema, per trovare ancore importanti per la ripartenza.  La pandemia ha cambiato le abitudini di consumo di tutti noi, stravolgendo e accelerando dei processi di cambiamento già in atto. In questo momento di forte crisi, i film, paradossalmente, sono diventati un punto di riferimento ancora più fondamentale per intrattenere miliardi di persone costrette a casa.

Ne parleranno con la giornalista Eleonora De Nardis : Carla Felli (Referente Tax Credit Videogiochi – Direzione Generale Cinema e Audiovisivo), Mario La Torre (Professore di Economia degli Intermediari Finanziari presso “La Sapienza), Cristina Priarone (Presidente IFC Italian Film Commissions, Direttore Generale Roma Lazio Film Commission), Emanuela Bologna (Ricercatrice ISTAT) e Mauro Aragoni (Sceneggiatore e Regista). Quest’ultimo è partito proprio dal festival diretto da Janet De Nardis, per arrivare, oggi, a dirigere una serie internazionale prodotta da Palomar.

A contraddistinguere questa edizione post pandemia del Digital Media Fest, il cambiamento e l’innovazione che con la pandemia è stato necessario in tutti i campi.

I cambiamenti di abitudini in tutti i campi hanno costretto anche la moda a rivedere il suo linguaggio, e soprattutto il suo modo di comunicare che ha visto da sempre nelle sfilate di moda la sua massima espressione.

Sotto questa etichetta sono finite sfilate in streaming, pubblicità, fashion film: tutto l’audiovisivo in cui compare un brand. Questo l’argomento dell’incontro “La moda e l’accelerazione digitale” moderato dalla giornalista e docente universitaria Giulia Rossi che vedrà intervenire: Giusy Bettoni (CEO e Fondatrice C.L.A.S.S.), Elisabetta Rotolo (CEO e Founder di MIAT Multiverse Institute For Arts And Technology), Luigi Gentili (Sociologo e Docente), Federica Barsetti (Junior Fashion Designer). Si parlerà, inoltre,  del progetto “6 1 Mito”,il progetto in realtà aumentata con l’intento di avvicinare un pubblico solitamente distante dalla fruizione culturale attraverso uno strumento tecnologico assai diffuso (lo smartphone) con una modalità innovativa (la realtà aumentata) e con un linguaggio attuale. L’incontro moderato dalla giornalista Roberta Beta  vedrà sul palco Mariano Equizzi (regista del progetto), Francesca Serano (Project Manager Q-Academy) e Paolo Bigazzi Alderigi (Music & Transmedia Publisher).

Nel workshop “Le nuove piattaforme e la video strategy” si spiegherà il successo di oggi di un video è quando si riesce a provocare una reazione emotiva negli spettatori: fare centro sulle emozioni e sull’immediatezza del messaggio. Questo il tema centrale dove dibatteranno alcuni dei creator che lavorano ogni giorno con i video: i The CereBros (Social Factory), i The Coniugi (il Gruppo creativo formato da Simone Gallo e Alina Person), Angelica Massera (creator e attrice), Federico Saliola (Attore, Autore e Youtuber Italiano). Con la situazione pandemica nella rete dei festival e delle arti visive il cambiamento culturale e il formato del prodotto è stato accelerato, in termini di presentazione e esperienza. Si parlerà dello stato attuale della diffusione del prodotto webseriale con i direttori dei webfest partner del Digital Media Fest. Due gli incontri che vedranno alternarsi i direttori del Bilbao Seriesland, Rose of Dolls ; del Bogotà Webfest con Santiago Gomez; del British Web Awards con Chris Hembury; del Lima Webfest con Luis Felipe Alvarado; del Seoul Webfest, con Young Man Kang; del Rio Web Fest, con Leandro Silva; del Die Seriale con Csongor Dobrotka ( Germania); del Miami Web Fest con Bryan Thompson; del Montreal Digital Web Fest con Laurent Everaerts e del T.O. Web Fest con Rodney V. Smith. A rendere ancora più completa questa manifestazione, accanto a screening, workshop e panel, i creativi potranno avvalersi dell’opportunità di sedersi faccia a faccia con importanti produttori nazionali e internazionali nella sezione dedicata al mercato. Registi e sceneggiatori incontreranno i produttori di: Medusa, Minerva, Bibi Film, Notorious Pictures, Onemore, Camaleo, Stemo Production, Propaganda Italia, Mediterranea Productions e Toed Film. Infine nomi illustri dello spettacolo sono attesi per la serata di premiazione che si svolgerà domenica 12 Dicembre alle 18:30 alla Casa del Cinema e in streaming su www.digitalmediafest.it, per concludere le tre giornate di festival.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Vaccino 5-11, pediatra a genitori: "No rinvio a dopo Natale"

Articolo successivo

RaiPlay festeggia i 10 anni di "Masha e orso": nuovi episodi in esclusiva

Articoli correlati
P