Terza dose vaccino, Bertolaso: “Sia obbligatoria per personale sanitario”

“Auspico che il ministro della Salute determini l’obbligo per la terza dose” di vaccino anti covid “per tutto il personale sanitario”. Lo ha detto il coordinatore della campagna vaccinale in Lombardia, Guido Bertolaso, durante una conferenza stampa a Palazzo Pirelli. “Nelle Rsa – ha spiegato – abbiamo vaccinato tutti con due dosi e stiamo facendo le terze dosi. Sugli operatori sanitari c’è una leggera risalita dei contagi perché non abbiamo ancora vaccinato tutti”. 


“Qualcuno è ancora non dico restio ma sta lavorando nei reparti e non ha neanche tempo di vaccinarsi – ha sottolineato Bertolaso -, non credo sia un problema di ritrosia al vaccino ma di trovare il tempo di farlo”.  

Intanto, annuncia, “da domani 18 novembre saranno aperte le prenotazioni per la terza dose del vaccino contro il Covid per gli over 40 in Lombardia”. Si tratta, ha specificato, dei cittadini che hanno superato i 180 giorni dalla seconda dose. 

“Regione Lombardia – continua il coordiatore lombardo – sta valutando di intraprendere ulteriori soluzioni per garantire vaccinazioni in tempi rapidi a tutti i cittadini. Abbiamo immaginato di organizzare prima di Natale una serie di centri vaccinali nei grandi supermercati della Lombardia, è partita questa manifestazione d’interesse. Così come faremo nelle stazioni, anche in alcune stazioni della metropolitana di Milano, stiamo negoziando per mettere in piedi anche lì altri centri”.  

Bertolaso ha sottolineato inoltre che i centri vaccinali di Regione Lombardia “garantiranno le vaccinazioni anche nel periodo delle vacanze natalizie”.  

 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Audiologia e foniatria, l'importanza della formazione. Genovese: "Grazie al CRS di investire sui giovani"

Articolo successivo

Droni, in Italia raggiunti i 60mila operatori, crescono servizi tecnici e edili

Articoli correlati
P