Startup, parte il Premio Nazionale Innovazione 3

Startup, parte il Premio Nazionale Innovazione

Al via “Dalla ricerca all’impresa per un futuro sostenibile”, la due giorni dedicata al Premio Nazionale per l’Innovazione (Pni), il prestigioso riconoscimento istituito nel 2003 dall’Associazione Italiana degli Incubatori Universitari e delle Business Plan Competition – PniCube, per diffondere la cultura d’impresa nel sistema della ricerca, sostenere la nascita di imprese ad alto contenuto di innovazione e accorciare le distanze tra ricerca e mercato. Organizzato quest’anno dall’Università degli Studi di Roma ‘Tor Vergata’, il Pni 2021 parte martedì 30 novembre e sarà “un importante momento di confronto e progettualità sui temi della collaborazione tra università e imprese, argomento cruciale per il Paese e tra le priorità del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza” come ha commentato il Rettore di Tor Vergata, Orazio Schillaci.  

Al Premio – realizzato quest’anno grazie al sostegno di Regione Lazio, Lazio Innova, Unindustria, con la main partnership del Gruppo Iren e la main sponsorship di Intesa Sanpaolo, Intesa Sanpaolo Innovation Center e Gilead Sciences – concorrono i 63 progetti d’impresa vincitori delle 15 Start Cup regionali attivate dai 51 Atenei che aderiscono a PniCube. Numeri, sottolineano i promotori della competizione, “che confermano il Pni come un percorso generativo unico a livello locale e nazionale, e come la più grande e capillare business plan competition italiana”.  

Il montepremi complessivo ammonta a 1,5 milioni di euro: circa 500.000 euro in denaro e 1 milione in servizi offerti dagli Atenei e dagli incubatori soci di PniCube lungo tutto il percorso che dalle competition regionali porta alla sfida finale. Trasmessa in live streaming sul canale Youtube dell’Università di Roma “Tor Vergata”, sulla pagina Facebook dell’associazione PniCube e attraverso la piattaforma unitorvergata-pni2021.ibrida.io, l’edizione 2021 prende il via con un programma ricco di contenuti, di sfide a suon di pitch e di business matching nell’area virtuale Innovation Expo.  

Tre i panel portanti della prima giornata: nella mattina ‘Innovazione sociale: creare impresa ad impatto per la ripresa e la resilienza’, nel pomeriggio ‘Ricerca, startup e open innovation per una ripresa sostenibile’ e ‘Imprenditorialità studentesca: le sfide per le startup giovanili e femminili’.
 

Il 3 dicembre – in presenza nell’Ateneo di Roma “Tor Vergata” e in streaming – centrale sarà il confronto con le istituzioni rappresentate dai ministri Maria Cristina Messa dell’Università e Ricerca, Enrico Giovannini delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, e dal vice ministro Gilberto Pichetto Fratin dello Sviluppo Economico. Al centro il ruolo dell’università nel passaggio “dalla ricerca all’impresa” all’interno del nuovo contesto socio-economico e anche nel quadro degli obiettivi del Pnrr. E, naturalmente, riflettori accesi sulla sfida finale e sulla cerimonia di premiazione: i finalisti si disputeranno 4 premi settoriali di 25.000 euro ciascuno – Iren Cleantech&Energy, Ict, Industrial e Life Sciences-MedTech – e il titolo di vincitore assoluto del Pni 2021, che garantirà all’istituzione accademica di provenienza del team la Coppa Campioni Pni.  

P