Rifiuti, sottoscritto contratto progetto finanza tra Srr Palermo e Asja Ambiente

E’ stato sottoscritto oggi pomeriggio, tra la Società per la Regolamentazione del servizio di gestione Rifiuti Palermo Provincia Est ed Asja Ambiente Italia s.p.a. il contratto per la concessione mediante progetto di finanza per la progettazione definitiva ed esecutiva, costruzione e successiva gestione di un impianto per il trattamento dei rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata e la valorizzazione della frazione residuale proveniente dai 38 Comuni Soci. La Società Asja è un gruppo internazionale che opera nel campo dell’ambiente e della produzione di energia da fonti rinnovabili. Costituito nel 1995, il gruppo Asja è cresciuto in modo continuo, sviluppando le competenze specifiche per affrontare con successo tutte le problematiche connesse alla produzione e gestione di energia da fonti rinnovabili, in qualsiasi condizione si presentino, attraverso la progettazione e la realizzazione delle più avanzate soluzioni tecnologiche e finanziarie, nel rispetto delle normative nazionali ed internazionali. 


L’impianto, progettato per conto di Asja Ambiente Italia s.p.a. dalla società di ingegneria Owac srl, che verrà realizzato nel Comune di Castellana Sicula in un’area limitrofa all’attuale discarica consentirà la valorizzazione della frazione umida della raccolta differenziata mediante una sezione di digestione anerobica per la produzione di biometano ed il trattamento, con recupero di materia, della frazione residuale. A ciò si aggiunge la pre-lavorazione e messa in sicurezza dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (R.A.E.E.) e il pretrattamento dei rifiuti ingombranti. 

La Presidente della SRR Daniela Fiandaca sottolinea che “La sostenibilità ambientale è un valore universale e la firma del contratto segna un punto di svolta per la gestione dei rifiuti della nostra Provincia. Questo impianto è necessario e garantirà l’autosufficienza dell’ambito territoriale e la stabilità delle tariffe per i cittadini. Con l’iniziativa posta in essere la SRR Palermo Provincia Est ha dimostrato lungimiranza e determinazione infatti il polo impiantistico che verrà realizzato nel territorio di Castellana Sicula chiude il ciclo dei rifiuti e colma il gap patito sino a oggi ormai non più tollerabile”. 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Manovra, M5S non molla: "Un relatore spetta a noi"

Articolo successivo

Super Green pass più vicino, pressing regioni su governo

Articoli correlati
P