Orlando (Sorgenia): “Violenza non è solo fisica, ci sono molte forme silenziose e pericolose”

All’inizio del percorso del progetto di Sorgenia ‘Sempre 25 Novembre’ “ci siamo concentrati sulla violenza fisica ma poi ci siamo resi conto che la violenza ha molte facce e forme più silenziose e per questo anche più pericolose”. Così Angelica Orlando, vice presidente Sorgenia, in occasione della presentazione dell’e-book “Storie di donne rinate. Dieci storie che parlano di riscatto” realizzato da Sorgenia nell’ambito dell’iniziativa “Sempre 25 Novembre”.  


“I dati recenti ci restituiscono un quadro sconcertante – continua Orlando – oltre il 30% delle donne tra i 16 e i 70 anni racconta di aver subito almeno una forma di violenza nella sua vita; sul web oltre il 50% degli hater speech è rivolto verso e donne; i femminicidi che in quest’anno hanno raggiunto e superato il numero di 100 vittime. Con questa edizione di ‘Sempre 25 Novembre’ abbiamo voluto esplorare le varie forme di violenza per dare voce a tutte le violenze che contribuiscono a rendere questa storia una triste storia che spesso si nasconde ed è silenziosa”. 

In questa edizione del progetto ‘Sempre 25 Novembre’, continua Orlando, “la parola d’ordine è esplorare, perché la violenza si nasconde anche nelle parole. Tra le dieci storie di donne che abbiamo voluto raccontare, solo una parla di violenza fisica: violenza è chi deve lasciare il lavoro perché incinta, è l’esclusione dagli sport, violenza sono gli insulti per la diversità. Abbiamo dato spazio a 10 storie, come quella di Laura che al lavoro si sente dire ‘sei brava per essere una donna’; quella di Elena che sul lavoro si sente chiamare ‘signorina’ quando agli altri sono riservati appellativi professionali; la storia di Alice, che nel lockdown è stata tentata di mandare sue foto intime ma si è accorta in tempo del pericolo”.  

“Poi abbiamo dato spazio alle donne migranti e profughe, per loro le parole possono rappresentare un ponte importante per la rinascita. Insomma, un e-book che rappresenta un vaso di Pandora” e un progetto, ‘Sempre 25 Novembre’, che continuerà. “Siamo solo all’inizio”, assicura Orlando. 

 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Riparte Hk Lab, formazione per imprenditorialità ed economia circolare

Articolo successivo

Russo (Parole O-Stili): "Attenti alle parole, possono distruggere"

Articoli correlati
P