Nuovi successi internazionali per Europa Edizioni: anche Amélie Nothomb, Stephen King e cinque Premi Pulitzer tra gli autori della casa editrice

In ambito italiano, sono davvero sorprendenti i risultati ottenuti dagli scrittori emergenti pubblicati da Europa Edizioni, che stanno riscuotendo sempre più consensi sia dalla critica sia dal pubblico
 


Roma 17 novembre 2021. Offrire alle opere pubblicate un mercato globale, è stata questa la scommessa vinta in questi anni da Europa Edizioni, che è ormai diventata una realtà a vocazione internazionale. 

Sono oltre 60.000, infatti, le librerie sul territorio europeo raggiunte dall’editore, che vanta accordi di esclusiva con alcuni dei più prestigiosi distributori del Continente e non solo, come Hachette per la Francia e Ingram per Regno Unito e USA. 

Nata con Messaggerie in Italia, la rete distributiva di Europa Edizioni si è espansa anno dopo anno, diventando una delle più vaste e articolate del mondo. 

Un traguardo raggiunto grazie all’assiduo lavoro di scouting e promozione svolto dalla casa editrice sul territorio italiano. Sono stati gli importanti risultati ottenuti in ambito nazionale, infatti, a trainare il marchio oltreconfine. 

Da rilevare, in questo senso, anche il significativo lavoro svolto sugli emergenti, che ha portato scrittori prima sconosciuti al grande pubblico a occupare ruoli di primo piano nel panorama editoriale contemporaneo.  

I numeri parlano chiaro: sono oltre 500 gli articoli che la stampa italiana ha dedicato, soltanto nell’ultimo anno, a opere di autori emergenti pubblicati da Europa Edizioni. Un risultato che va di pari passo con le numerose attestazioni ricevute nei premi letterari italiani.  

Anche il lavoro di rappresentanza internazionale, a seguito delle opportunità scaturite dall’apertura delle sedi estere, sta producendo i suoi frutti. Numerose sono infatti le richieste di traduzione in altre lingue per le opere originariamente pubblicate in Italia.  

“I nostri libri girano il mondo”, campeggia sul sito dell’editore, che oltre alla solida rete distributiva costruita nel tempo, può contare su un’intensa attività di promozione internazionale, a partire dalle più importanti fiere del libro, tra cui Torino, Roma, Londra, Francoforte, Madrid, Parigi, New York.  

Ma non solo, perché il lavoro di rappresentanza internazionale prosegue ogni giorno dell’anno, tramite gli scambi che i referenti dell’ufficio diritti della casa editrice mantengono con gli editori esteri. 

Sul versante italiano, grazie alla collaborazione con Caos Film, gli autori pubblicati da Europa Edizioni sono ospiti abituali di diverse trasmissioni televisive e radiofoniche, che garantiscono ai titoli ampia visibilità.  

Inoltre, ogni anno, la casa editrice organizza centinaia di presentazioni e firmacopie in libreria, per permettere soprattutto agli autori meno conosciuti al grande pubblico di familiarizzare con i lettori. 

Così, dopo le aperture di Londra, Madrid, Berlino e Parigi sono arrivate Lisbona e Mosca a sancire l’efficacia di un modello che sta ottenendo sempre più consensi. Le strategie poste in essere dalla casa editrice sono ormai diventate un know-how apprezzato in ambito internazionale.
 

Tra i generi proposti da Europa Edizioni narrativa, poesia, saggistica, autobiografie, per un catalogo ricco di proposte. Inoltre, è notizia di questi giorni l’inaugurazione di una collana dedicata alla graphic novel, che esordirà in Francia con un’opera antologica che vanta anche le prestigiose firme di Mort Castle e Stephen King. 

Nel Regno Unito, invece, uscirà nei prossimi mesi Shiny like a pot di Amélie Nothomb. La scrittrice francofona – con le sue oltre diciotto milioni di copie vendute nel mondo – è una delle autrici contemporanee più amate dai lettori. Inevitabilmente, ogni novità editoriale che la riguarda rappresenta sempre un evento, che Europa Edizioni sta preparando con cura. 

Ed è senza dubbio un evento, per la poesia, l’uscita di In the American Grain, la raccolta che riunisce le più significative voci della poesia statunitense contemporanea. L’opera ospita, tra gli altri, cinque vincitori del Premio Pulitzer: Rae Armantrout, Peter Balakian, Rita Dove, Forrest Gander e Vijay Seshadri. 

Un parterre di autori davvero prestigioso che, unito all’importante lavoro di scouting svolto da Europa Edizioni sugli emergenti, fa brillare la stella della casa editrice italiana nel firmamento internazionale. 

Europa Edizioni nasce per offrire nuova linfa al dibattito culturale italiano ed internazionale, proponendo opere letterarie che siano in grado di partecipare attivamente al suo svolgimento. Narrativa, poesia e saggistica sono i generi presenti nel catalogo di Europa, che ospita autori di primo piano del panorama letterario contemporaneo e non solo. Un’accurata e rigorosa proposta di titoli che si pone l’obiettivo, sempre ambizioso, di stimolare le conoscenze e sollecitare gli interessi anche dei lettori più esigenti. 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Heavy Metals in Cannabis Method Approved by AOAC INTERNATIONAL

Articolo successivo

Nasce Auralis, nuovo polo integrato della luce

Articoli correlati
P