Mini Countryman: nel 2023 la terza generazione

Nel corso del 2023 debutterà la nuova Mini Countryman, la cui lunghezza aumenterà di circa venti centimetri. Infatti, sarà lunga all’incirca 450 cm. Con la prossima BMW X1 condividerà la piattaforma modulare FAAR, nonché l’assemblaggio presso l’impianto tedesco di Lipsia.

La terza generazione della Mini Countryman, inoltre, sarà proposta anche nell’inedita configurazione EV a propulsione elettrica da 500 km di autonomia massima. Il resto della gamma comprenderà le versioni a benzina One da 136 CV, Cooper da da 170 CV e Cooper S da 218 CV di potenza, più le declinazioni diesel One D da 122 CV, Cooper D da 150 CV e Cooper SD da 200 CV di potenza, tutte con la tecnologia Mild Hybrid. Non mancherà la propulsione ibrida Plug-In Hybrid, con le configurazioni Cooper SE da 245 CV e John Cooper Works da 326 CV di potenza complessiva, tra l’altro dotate del pacco delle batterie da 16,3 kWh che garantirà fino a 80 km di autonomia massima nella modalità di guida elettrica.

Nel 2023 debutterà anche la quarta generazione della Mini Hatch a tre e cinque porte, sempre prodotta presso lo stabilimento britannico di Oxford. Inoltre, sarebbero allo studio altri due modelli a propulsione elettrica, come la crossover Mini Aceman con la carrozzeria SUV coupé e la monovolume Mini Traveller che rappresenterebbe la versione di serie della concept car Mini Urbanaut. Nel 2025, invece, è prevista la nuova Mini Cabrio.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Garbero (Axpo): "Il modello del futuro, dalla proprietà al condiviso"

Articolo successivo

Fond. Inarcassa: "Passo in avanti con linee guida Anac affidamenti in-house"

Articoli correlati
P