Lancia Trevi: la variante berlina della storica Beta

Al Salone di Torino del 1980 fu presentata ufficialmente la Lancia Beta Trevi, variante berlina a tre volumi della Beta. Quest’ultima, caratterizzata dalla carrozzeria fastback a due volumi, era stata sottoposta al restyling di fine carriera che aveva dato vita alla terza serie.


La gamma della Lancia Beta Trevi comprendeva le motorizzazioni a benzina 1600 da 102 CV, 2000 a carburatore da 115 CV e 2000 ad iniezione elettronica da 122 CV di potenza, tutte disponibili anche con il cambio automatico a tre rapporti previsto come optional. Nel 1982, invece, debuttò la sportiva configurazione VX, con il propulsore a benzina 2000 Volumex sovralimentato – mediante compressore volumetrico – da 135 CV di potenza.

Nel 1983 fu aggiornata a livello estetico, soprattutto nel frontale e nel montante posteriore. Commercializzata semplicemente come Lancia Trevi, era disponibile con i motori a benzina 1600 da 102 CV, 2000 IE da 122 CV e 2000 VX da 135 CV di potenza. Uscì definitivamente di scena nel corso del 1984, per lasciare totale spazio ai modelli Prisma e Thema.

Total
2
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Covid oggi, Veneto in zona gialla? Zaia: "Restiamo bianchi"

Articolo successivo

Epilessia: come migliorare la presa in carico e combattere lo stigma in 10 punti

Articoli correlati
P