De Martino (Polizia Postale): ‘Diminuisce età accesso a rete, cresce rischio adescamento’

Durante il lockdown c’è stato un maggiore utilizzo degli strumenti informatici e più accessi al mondo online, “di conseguenza anche i reati connessi alla rete sono in ascesa. Tra l’altro, registriamo anche una diminuzione dell’età di accesso alla rete con particolare rischio per i più piccoli in relazione al fenomeno dell’adescamento”. Così all’Adnkronos Daniele De Martino, dirigente Compartimento della Polizia Postale e delle Comunicazioni di Roma, a margine del convegno che si sta svolgendo al Consiglio regionale del Lazio in occasione della Giornata internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.  


La Polizia di Stato contro tutti i fenomeni che riguardano minori e Rete, comprese le ‘challenge’ sempre più diffuse tra gli adolescenti, punta sulla prevenzione. “Facciamo incontri continui nelle scuole, nel periodo di lockdown abbiamo implementato anche quelli a distanza -spiega De Martino – . Solo quest’anno abbiamo incontrato 30.000 alunni in centinaia di scuole insieme a familiari e insegnanti per spiegare loro i pericoli della rete e la possibilità di prevenire i rischi”. 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Covid oggi Vda, 8 contagi e un morto: bollettino 22 novembre

Articolo successivo

Super Green Pass, Cauda: "Sì anche se non sappiamo se è efficace"

Articoli correlati
P