Criptovalute, non solo Bitcoin: il valore di Ethereum potrebbe aumentare del 21% entro la fine dell’anno

Il mondo delle criptovalute inizia a diventare familiare a molti italiani, anche a coloro che si dimostrano particolarmente restii a qualsiasi forma di investimento, per via della loro diffusione oramai capillare. Si tratta però di un comparto molto volatile, con valutazioni che oscillano di giorno in giorno, dove serve muoversi con grande attenzione. La volatilità di questo settore viene confermata da una previsione: la moneta Ethereum potrebbe aumentare del 21% entro la fine del 2021.


Le previsioni sulla criptovaluta Ethereum

Fra le criptomonete più diffuse e maggiormente in rampa di lancio troviamo l’Ethereum, considerata oramai da anni come la principale concorrente per lignaggio dei Bitcoin. Ebbene, stando alle previsioni degli esperti, la moneta in questione potrebbe aumentare ancor più di valore, mettendo a segno un +21% entro la fine del 2021. Sempre secondo gli esperti, potrebbe arrivare a toccare la cifra record di 50 mila dollari nel lungo periodo.

Ad ogni modo, è bene ricordare che la volatilità tipica delle monete elettroniche impedisce di fare qualsiasi previsione certa nel lungo e nel medio periodo. Questo per via del fatto che le valutazioni potrebbero alzarsi ancor di più dall’oggi al domani, oppure crollare, come accaduto di recente con altre criptovalute. Proprio per questo motivo, tutti quelli che hanno intenzione di entrare nell’universo della digital economy dovrebbero prima informarsi, seguendo ad esempio alcune guide che spiegano come investire in criptovalute. Non a caso, esistono anche dei pareri diversi, secondo i quali l’Ethereum non dovrebbe subire i rialzi previsti ed elencati poco sopra.

Non solo Ethereum: la scalata dei Bitcoin

Come detto, Ethereum rappresenta un po’ l’altra faccia di una medaglia che – oramai da anni – vede indiscusso protagonista in questo settore il Bitcoin. Si parla di una moneta che continua una scalata che sembra non avere fine, segnando record su record, con un 2021 che si prospetta aureo per tutti coloro che hanno investito nel Bitcoin quando era in fase calante. Qualche settimana fa questa moneta ha raggiunto il record di valore di 66mila dollari, ma era già capitato a ottobre, prima di una delle tante oscillazioni che ne aveva ridotto il valore.

In sintesi, si tratta dell’ennesima dimostrazione della volatilità del mercato delle criptovalute che, grazie alle impennate clamorose del Bitcoin, ad oggi viaggia su un valore intorno ai 2,7 miliardi di dollari. Come avvenuto per altri mercati, la pandemia ha avuto un impatto anche sugli investimenti nei Bitcoin, e questo spiega ancor di più le clamorose impennate della moneta, seguite da momenti di forte discesa, improvvisi tanto quanto le prime. Anche i risultati del sondaggio condotto da punto-informatico.it mostrano l’incertezza dell’utenza sul futuro delle criptovalute, con dei risultati che si dividono tra ottimisti e pessimisti sul valore delle monete digitali nei prossimi 5 anni. In altre parole, conviene ancora una volta sottolineare quanto sia importante muoversi con estrema cautela e attenzione quando si decide di investire in monete come l’Ethereum e i Bitcoin.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Vespa a Mediaset? Rumors su trattative segrete, lui non commenta

Articolo successivo

Aziende e regali di Natale: l’importanza dei gadget aziendali

Articoli correlati
P