Covid Italia, Crisanti: “Natale? Sarà più libero, mio ottimismo dai dati inglesi”

Il prossimo Natale “sarà più libero. Il mio ottimismo viene dal guardare cosa sta accadendo nel Regno Unito, dove hanno vaccinato meno rispetto a noi, intorno al 75% della popolazione, ma non applicano le misure e il contenimento che invece applichiamo qui. Non c’è nessun divieto di assembramento e nessun obbligo di usare la mascherina al chiuso, e si è stabilito un equilibrio settato a 40mila casi e 150 decessi al giorno. In Italia, oltre ad una copertura vaccinale più alta, abbiamo le misure come l’obbligo delle mascherina al chiuso e il Green pass. Da noi penso che si sia arriverà ad un equilibro più basso, probabilmente intorno a 15-20mila casi, e a un numero di decessi accettabile e non più elevato di quello che potrebbe causare un’influenza severa”. Lo ha detto Andrea Crisanti, ordinario di Microbiologia all’università di Padova, a ‘Buongiorno’ su Sky Tg24.  


“Se abbandoniamo le misure in atto finiamo come il Regno Unito e lì si entra in un altro dibattito”, ha aggiunto.  

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Andrea Mulargia e Manuel Ricci, Supereroi In Infradito: il Bestseller su come avere successo nel mondo del turismo

Articolo successivo

Covid Lazio, D'Amato: "Terza dose al quinto mese e mascherina all'aperto"

Articoli correlati
P