Chrysler Crossfire: storica sportiva statunitense

Al Salone di Parigi del 2002 fu presentata ufficialmente la Chrysler Crossfire, coupé di dimensioni compatte che condivideva il pianale e la meccanica con la coeva Mercedes-Benz SLK. Esteticamente, invece, rappresentava la versione di serie della omonima concept car esposta al Salone di Detroit del 2001.


La Chrysler Crossfire debuttò sul mercato italiano nel 2003, con il motore a benzina 3.2 V6 aspirato da 218 CV di potenza e 310 Nm di coppia massima abbinato al cambio manuale a sei marce. Nel 2004, invece, furono introdotte la variante Roadster con la capote in tela e la versione sportiva SRT-6 con il propulsore a benzina 3.2 V6 sovralimentato da 334 CV di potenza e 420 Nm di coppia massima abbinato al cambio sequenziale a sei rapporti, più l’allestimento Limited.

Uscita di scena nel corso del 2008, la Chrysler Crossfire è stata immatricolata sul mercato italiano in 1.422 unità. Attualmente, risultano circolanti esattamente 593 esemplari della sportiva compatta del costruttore statunitense.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Covid oggi Emilia, 850 contagi e 9 morti: bollettino 23 novembre

Articolo successivo

Covid oggi Italia, 10.047 contagi e 83 morti: bollettino 23 novembre

Articoli correlati
P