Camera, l’onorevole Trano fa ricorso: “Green pass non serve”

“Il green pass non serve, meglio il tampone”. Raffaele Trano, deputato di Alternativa ed ex-M5S, è tra gli onorevoli che hanno presentato ricorso contro l’obbligo di green pass alla Camera. “Lo abbiamo presentato quasi tutti noi di Alternativa”, spiega all’Adnkronos. “Anzi ne abbiamo presentati due: uno agli organi della Camera per quanto riguarda noi parlamentari e uno alla Corte costituzionale per tutti i lavoratori”.  


Ma proprio oggi che tornano i positivi (4 deputati, ndr) a Montecitorio, forse il green pass non sarebbe utile continuare a chiederlo a chi entra nel Palazzo? “Il green pass non serve. Ci sono evidenze scientifiche che dicono che i vaccini attenuano ma non immunizzano dal virus”. E quindi? Se non ti vaccini, sei pure meno immunizzato o no? “E’ molto più efficace fare il tampone. Solo così si ha la certezza di non aver contratto il virus. E la nostra proposta è quella di tamponi gratuiti a tutti”.  

“E poi, che senso ha chiedere il green pass per entrare nei luoghi di lavoro, se poi sono appena uscito dalla metro, dove abbiamo viaggiato senza distanziamento e senza che nessuno mi abbia chiesto nulla? Il green pass ha fatto solo danni”. Ora potreste trovarvi a votare in aula il ‘super green pass’, che farete? “Possono fare pure il green pass della Marvel ma noi andremo avanti, questa è una nostra battaglia. Il governo ha sbagliato”.  

 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Covid, Capua: "Obbligo vaccinale se ospedali vanno in tilt"

Articolo successivo

Concorso scuola infanzia e primaria, al via dal 13 dicembre

Articoli correlati
P