Audiologia e foniatria, l’importanza della formazione. Genovese: “Grazie al CRS di investire sui giovani”

Tra i temi  di  spicco del 38° congresso  nazionale  SIAF  la  formazione degli  specialisti  in  audiometria e foniatria. “Le  opportunità  sono tante,  in  tempi di  covid  anche  online – ha sottolineato la prof.ssa Elisabetta Genovese,  prof.ssa  di  audiometria  e  foniatria all’Università  di  Modena  e Reggio  Emilia –  grazie  ad  Amplifon  per aver  investito  sui  giovani,  attraverso  il  Centro  Ricerche  e  Studi  che ha  contribuito  creando  una  base  comune  di  formazione,  con  progetti come  Basic  Science  in  Audiology”.  


Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Premio Ear Award congresso Siaf Torino, Spinato: “Progetti in Kenia e Romania e impegno per i giovani otorini”

Articolo successivo

Terza dose vaccino, Bertolaso: "Sia obbligatoria per personale sanitario"

Articoli correlati
P