Spazio, il super telescopio James Webb scalda i motori

Sarà il telescopio più grande e potente mai lanciato nello spazio il ‘James Webb’ che si appresta a partire per la sua missione con lancio previsto a dicembre prossimo. Webb – che ha iniziato i primi passi nel 2007 – seguirà le orme del ‘vecchio’ telescopio spaziale Hubble mandato in orbita dalla Nasa e dall’Esa nel lontano 1990 e ancora operativo. Webb sarà il prossimo grande osservatorio scientifico nello spazio, “progettato per rispondere alle questioni rimaste irrisolte sull’Universo e per effettuare scoperte rivoluzionarie in tutti i campi dell’astronomia” sottolinea l’Agenzia Spaziale Europea.  


Il telescopio James Webb sarà lanciato su un razzo Ariane 5 dallo spazioporto europeo nella Guyana francese e, oltre ai servizi di lancio, l’Esa contribuisce alla missione con due dei quattro strumenti scientifici e fornisce personale per supportarne le operazioni. La missione Webb è il frutto di una partnership internazionale tra la Nasa, l’Esa e la Canadian Space Agency (Csa).  

Che aspetto aveva l’universo all’inizio? Quando si sono formate le prime stelle e galassie? Cosa possiamo imparare su elementi misteriosi come la materia oscura e l’energia oscura? La Terra è unica? Quando inizierà il suo lavoro a 1,5 milioni di distanza da noi, James Webb cercherà di rispondere anche a queste storiche domande.  

Molti gli eventi che Esa, Nasa e Csa stanno preparando in vista del lancio del nuovo telescopio spaziale James Webb. E già domani la Nasa ed i suoi partner terranno un briefing alle 15.00 Cest per iniziare a far conoscere questa straordinaria macchina spaziale per la scienza.

 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati
P