‘Ndrangheta, progettavano omicidio con armi da guerra e bombe: 5 arresti

Avrebbero progettato un omicidio con l’uso anche di bombe a mano nell’ambito di una faida di ‘Ndrangheta le 5 persone arrestate questa mattina in un’operazione scattata nelle province di Brescia, Reggio Calabria e Vibo Valentia. 200 i militari dei Comandi Provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza di Brescia. 27 le perquisizioni in tutta Italia. L’indagine è stata avviata nel maggio del 2020, a seguito del rinvenimento e sequestro di 42 tonnellate di tabacco, di provenienza estera, del valore di circa 8.000.000 euro 


Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati
P