Mozzarella bufala campana dop, Consorzio vola all’Expo di Dubai e in Germania

Missione all’estero per il Consorzio di tutela mozzarella di bufala campana dop. Ottobre sarà dedicato agli eventi internazionali, a partire dall’esposizione universale di Dubai fino alla fiera Anuga di Colonia. L’obiettivo è consolidare il trend positivo dell’export della bufala dop. Nel 2020 le esportazioni hanno fatto segnare un +9,7%, raggiungendo il 37% del totale della produzione, che vuol dire quasi 20mila tonnellate di mozzarella dop arrivate sulle tavole di tutto il mondo. Francia, Germania e Spagna sono i Paesi sul podio dell’export. L’identikit del consumatore all’estero di mozzarella dop è stato tracciato da una recente ricerca di Nomisma per il Consorzio di tutela: è un lavoratore con titolo di studio alto, reddito medio-alto, con figli minori di 12 anni ed è stato in Italia. 


La prima tappa all’estero del Consorzio è all’Expo di Dubai, inaugurato lo scorso 1 ottobre, dove sono pronti a fare squadra i grandi formaggi dop italiani. La mozzarella di bufala campana partecipa infatti alla collettiva di Afidop (l’Associazione dei formaggi Dop italiani) a cui prendono parte anche i consorzi di tutela del grana padano, gorgonzola e pecorino romano.  

La bufala dop sarà presente a M-Eating Italy, uno spazio pensato per trasmettere l’esperienza italiana nelle sue aree di eccellenza. Lo spazio M-Eating Italy sarà il contesto per far conoscere i formaggi dop italiani, le loro caratteristiche, la loro storia, la grande capacità di trasformazione delle imprese italiane e il loro valore. Durante i sei mesi di Esposizione universale, saranno organizzati una serie di appuntamenti che uniranno degustazioni ‘in purezza’ a veri e propri show cooking.  

“Presentarsi uniti e compatti al primo e più importante evento internazionale post-pandemia è un valore aggiunto per i nostri grandi formaggi Dop. Per noi è strategico continuare a crescere nei prossimi anni, anche nei mercati lontani. I consumatori ci chiedono una ulteriore attenzione ai temi della qualità e della sostenibilità. Temi su cui siamo già al lavoro e che ci consentiranno di conquistare anche i consumatori di domani nel mondo”, dichiara Domenico Raimondo, presidente del Consorzio di tutela mozzarella di bufala campana dop. 

L’altro appuntamento internazionale di ottobre è la fiera Anuga di Colonia, in Germania, la principale manifestazione europea per il food&beverage. Il Consorzio di tutela della mozzarella di bufala campana dop avrà uno spazio al padiglione 10.1 Stand H22-G23 ancora una volta in collettiva sotto l’egida di Afidop, insieme ad altri 4 consorzi italiani: grana padano, taleggio, asiago e gorgonzola. Durante la rassegna, lo stand ospiterà tre masterclass guidate da uno chef, un sommelier e una performer che si occuperanno di presentare, spiegare e far degustare la bufala campana e gli altri formaggi dop coinvolti.  

In particolare, il 10 ottobre Domenico Gentile, chef, formatore di origine italiane e autore di un fortunato libro di cucina in Germania, nel suo show cooking presenterà cinque ricette originali con i formaggi di eccellenza; l’11 ottobre invece sarà la volta di Claudia Stern, sommelier tedesca, redattrice della rivista tedesca specializzata Vinum e membro della Sommelier union germany, che spiegherà i migliori abbinamenti di vino con i 5 prodotti dop. A guidare l’ultima masterclass del 12 ottobre ci sarà infine Stefania Lettini, chef, formatrice, youtuber che presenterà uno storytelling dei 5 formaggi attraverso il racconto e la degustazione guidata.
 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati
P