Morte Martina Rossi, i due condannati chiedono andare ai servizi sociali

I due condannati a tre anni per la tentata violenza sessuale di Martina Rossi in via definitiva dalla Cassazione chiederanno l’affidamento in prova ai servizi sociali. Luca Vanneschi e Alessandro Albertoni, i due trentenni aretini di Castiglion Fibocchi, come ha precisato il difensore di Vanneschi, l’avvocato Stefano Buricchi, avranno 30 giorni di tempo per chiedere l’affidamento ai servizi sociali. 


Dopo la sentenza emessa ieri sera dalla Suprema Corte, questa mattina è stato notificato ad Albertoni e Vanneschi il decreto che prevede la sospensione della pena in attesa che venga disposta la modalità di espiazione della condanna alternativa alla detenzione in carcere. 

Luca Vanneschi e Alessandro Albertoni sono stati condannati per tentata violenza sessuale di gruppo in relazione alla morte di Martina Rossi, la studentessa ventenne genovese deceduta il 3 agosto 2011 precipitando dalla terrazza del sesto piano dell’hotel ‘Santa Ana’ a Palma di Maiorca, mentre cercava di fuggire da un tentativo di stupro. 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati
P