Inter-Juventus, La Russa: “Rigore è un furto, nerazzurri derubati”

“Il rigore alla Juventus? Si tratta di un furto senza destrezza con l’aiuto dei derubati”. Ignazio La Russa, esponente di Fratelli d’Italia e tifoso doc dell’Inter, si esprime così sull’episodio che ieri ha consentito alla Juventus di pareggiare 1-1 contro l’Inter. I bianconeri sono andati a segno con Dybala con un rigore che l’arbitro Mariani ha assegnato, dopo la sollecitazione del Var, punendo il fallo di Dumfries su Alex Sandro. 


“Che sia un furto è evidente per il gioco, il risultato e il modo in cui è arrivato. Non è stata colpa della Juventus, stavolta c’è stata una valutazione del Var, neanche dell’arbitro”, dice La Russa a ‘La politica nel pallone’ su Rai Gr Parlamento. “L’aiuto da parte dell’Inter, derubata, è arrivato dall’allenatore, che ha sbagliato i cambi. Se voleva togliere Perisic doveva mettere D’Ambrosio”, aggiunge. “Quando si ripetono più indizi fanno una prova: l’anno scorso c’è stato un rigore completamente inventato per fare andare la Juve in Champions. Quest’anno invece un rigore cercato con la lente d’ingrandimento. Forse quando mancano i colori e ci sono soltanto il bianco e nero le cose non vengono viste bene”. 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Ddl Zan, al via incontri Pd: domani tavolo politico in Senato

Articolo successivo

Al via 'Bicocca Job Days' dedicati a mercato del lavoro

Articoli correlati
P