Il ristorante Noma di René Redzepi al primo posto della classifica di The World’s 50 Best Restaurants 2021

– Nell’elenco 2021 sono presenti ristoranti di 26 Paesi di tutto il mondo, di cui otto che fanno il loro primo ingresso nella classifica e due che rientrano 


– Lido 84 di Gardone Riviera, Italia, entra per la prima volta nell’elenco al 15° posto, ottenendo il riconoscimento Highest New Entry, sponsorizzato da Aspire Lifestyles 

– The Chairman di Hong Kong, Cina, è stato premiato con l’Highest Climber Award, sponsorizzato da Alaska Seafood: è avanzato infatti di ben 31 posizioni piazzandosi al 10° posto della lista 

– Steirereck di Vienna, Austria, si è aggiudicato il Gin Mare Art of Hospitality Award 

– Victor Arguinzoniz di Asador Etxebarri ad Atxondo, Spagna, è stato votato dagli altri ristoranti come vincitore dell’Estrella Damm Chefs’ Choice Award 

– Will Goldfarb di Room4Dessert a Bali, Indonesia, porta a casa il The World’s Best Pastry Chef Award, sponsorizzato da Cacao Barry 

– Boragó a Santiago, Cile, si è aggiudicato il Flor de Caña Sustainable Restaurant Award 

ANVERSA, Belgio, 5 ottobre 2021 /PRNewswire/ — I migliori ristoranti del mondo si sono sfidati questa sera (5 ottobre 2021) per aggiudicarsi i The World’s 50 Best Restaurants Awards 2021. La cerimonia è stata sponsorizzata da S.Pellegrino & Acqua Panna e si è tenuta ad Anversa, Fiandre. L’evento di quest’anno, a cui hanno partecipato ristoranti provenienti da 26 Paesi di cinque continenti, si è concluso con l’annuncio di un nuovo numero 1. René Redzepi è salito con il suo team sul palco per ricevere la doppia premiazione per il ristorante Noma di Copenaghen, Danimarca: The World’s Best Restaurant 2021 e The Best Restaurant in Europe 2021. 

Posizionandosi al numero 1 – occupato in precedenza da Mirazur, nominato nella hall of fame dei Best of the Best – Noma è salito dal posto numero 2 che si era aggiudicato nel 2019, quando per le sue novità ha debuttato in classifica come Highest New Entry. Questa nuova versione di Noma è infatti idonea per l’elenco di The World’s 50 Best Restaurants grazie a tre cambiamenti chiave rispetto alla versione originale: la posizione, il concetto culinario e la struttura proprietaria. Sul podio il Noma è seguito dal Geranium (2° posto) sempre a Copenaghen, Danimarca, e dall’Asador Etxebarri (3° posto) di Atxondo, Spagna.  

È possibile visualizzare l’elenco completo qui. 

William Drew, Direttore dei Contenuti per The World’s 50 Best Restaurants, commenta: “Noma è sicuramente il ristorante più influente della sua generazione. È diventato inoltre anche una delle destinazioni più ricercate da parte di gourmet provenienti da tutto il mondo e siamo lieti di comunicare che quest’anno si è aggiudicato il 1° posto”. 

PDF – https://mma.prnewswire.com/media/1651484/Worlds_50_Best_Restaurants_2021.pdf  Photo – https://mma.prnewswire.com/media/1640003/50_Best.jpg  Logo – https://mma.prnewswire.com/media/1556362/50_Best_Logo.jpg
 

  

  

  

 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati
P