Green pass, Barillari: “Ora a consolato svedese per asilo politico”

L’occupazione del consiglio regionale del Lazio è terminata, il consigliere Davide Barillari si sposta davanti al consolato svedese per “chiedere asilo politico”. “Ci hanno obbligato ad uscire perché, guarda caso, hanno scovato proprio ieri pomeriggio (….) un dipendente regionale VACCINATO CON GREENPASS POSITIVO al covid, e dovevano procedere ad una sanificazione straordinaria urgente…. TV e giornalini che sono corsi ieri a urlare ‘occupazione dei novax della regione Lazio’ non hanno detto una sola parola sul positivo vaccinato. Zingaretti dovrebbe solo vergognarsi. Ora siamo al consolato svedese a chiedere asilo politico”, scrive Barillari su Facebook. 


L’ex membro del M5S ieri, con la deputata Sara Cunial, aveva occupato il consiglio regionale del Lazio nella giornata che segnava l’entrata in vigore dell’obbligo di green pass sul posto di lavoro. 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Tapiro ad Ambra, Allegri: "Della mia vita privata non parlo"

Articolo successivo

Green pass lavoro obbligatorio, farmacisti: "Raddoppio tamponi in un giorno"

Articoli correlati
P