Eitan Biran “sta bene, rapporti tra famiglie corretti”

Eitan Biran, il bambino di sei anni unico sopravvissuto alla tragedia del Mottarrone, “sta bene” in Israele, dove si trova da quando il nonno paterno Shmuel Peleg lo ha portato sottraendolo agli zii in provincia di Pavia l’11 settembre scorso. Lo dichiara ad Adnkronos Gadi Solomon, il portavoce della famiglia Peleg, nel giorno della seconda udienza per il suo affidamento al tribunale della famiglia di Tel Aviv. 


“I rapporti tra le famiglie sono corretti”, ha proseguito Solomon. In Israele si trova anche la zia paterna di Eitan, Aya, che come stabilito nella prima udienza del 23 settembre può vedere il nipote tre volte alla settimana. 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati
P