Vedrai acquisisce Premoneo e punta a diventare un polo dell’Ia

Vedrai si espande e acquisisce Premoneo con l’obiettivo di realizzare un polo italiano dedicato all’Intelligenza Artificiale. Il gruppo specializzato nello sviluppo di piattaforme basate su Intelligenza Artificiale rivolte alle Pmi fa sapere di avere rilevato il 51% di Premoneo che entrerà a tutti gli effetti nel Gruppo del 26enne Michele Grazioli mantenendo separati brand, prodotti e team. Le aziende hanno già definito i vari step per arrivare alla totale acquisizione entro il 2023.  


Vedrai rileva così le quote di LVenture Group, Boost Heroes, Wylab e Open Seed, oltre ad altri business angel che avevano investito nelle prime fasi di vita della società milanese. L’acquisizione si inserisce nell’ambito della strategia del Gruppo Vedrai che, nato nel 2020, punta a diventare un polo dell’Intelligenza Artificiale competitivo non solo a livello italiano ma anche europeo. In particolare, le tecnologie di Vedrai, sottolineano dal Gruppo, “sono pensate per supportare le aziende, specialmente le Pmi, nel prendere decisioni efficaci”.  

La scelta di acquisire Premoneo “è legata alla grande esperienza dell’azienda nelle soluzioni di dynamic pricing nel mondo viaggi e ticketing, con competenze che si allargano anche ai settori retail, banking, insurance, trasporti, logistica ed energy”. Michele Grazioli, presidente di Vedrai SpA, sottolinea che “con Premoneo, Vedrai condivide la mission di supportare le aziende nel prendere decisioni: vogliamo rendere l’Intelligenza Artificiale sempre più a portata di Pmi e spiegare come questi strumenti possano avere un riscontro tangibile non soltanto in termini economici ma anche facendo risparmiare tempo ed energie”.  

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati
P