SNAI – F1: Hamilton avanti a Monza ma Verstappen ora è più vicino al titolo

 

Sarà testa a testa tra i due anche nel GP d’Italia. Il britannico parte favorito, ma dopo il successo di Zandvoort l’olandese è in vantaggio nella caccia al mondiale.  


Milano, 9 settembre 2021 – Nuova gara, nuovo capitolo del duello Hamilton-Verstappen in Formula 1. Le quattro ruote arrivano a Monza per il Gran Premio d’Italia, e stavolta il ruolo di favorito tocca al sette volte campione del mondo. I betting analyst di SNAI danno il britannico vincente a 1,85 per la gara di domenica, su un circuito che, per ammissione dello stesso Verstappen, non è il migliore per la Red Bull. L’olandese, a una settimana dal trionfo di Zandvoort, conserva però discrete possibilità di successo ed è proposto a 2,25. Insegue a grande distanza l’altro pilota Mercedes, Valtteri Bottas, per il quale la vittoria vale 10 volte la posta, mentre la Red Bull di Sergio Perez si gioca a 20. Ancora buio per le Ferrari: Charles Leclerc è offerto a 33, più indietro Carlos Sainz, a 50.  

Qualifica sprint, Hamilton a 1,85 – Anche nella qualifica sprint del sabato, alla sua seconda volta dopo quella di Silverstone, Hamilton è favorito a 1,85 contro il 2,50 di Verstappen. Il primo posto di Valtteri Bottas nel nuovo format vale 7,50, Sergio Perez anche in questo caso è in quota a 20. Charles Leclerc è offerto a 25 con Lando Norris, Carlos Sainz si gioca a 50.  

Per il titolo Verstappen prova la fuga – Nella corsa al titolo mondiale, è ormai lotta a due anche per la matematica. Verstappen, che ha riconquistato la testa della classifica piloti dopo il successo in casa, è favorito a 1,65 con un leggero vantaggio su Hamilton, dato a 2,10. Si ribalta la situazione nel mondiale costruttori, dove la Mercedes è avanti, a 1,72, la Red Bull insegue a 2,00.  

 

Ufficio stampa Snaitech
 

E-mail:
ufficio.stampa@snaitech.it
 

Cell: 348.4963434 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati
P