Salone del Mobile: su Vivi a Fiori in edicola lo speciale dedicato al Design e all’Home Styling

Milano, 01.09.2021 – In una Milano sempre attiva e pronta a dare il suo contributo alla ripartenza, a settembre tornerà a pulsare il cuore poliedrico del design, con il Salone Internazionale del Mobile a Milano. Questo è, a livello mondiale, l’appuntamento più importante per il settore dell’arredo e della progettazione che, da 2 anni, non vediamo splendere come suo solito a causa della pandemia. 


“Alla notizia della conferma dello svolgimento della 59esima edizione della fiera del design più importante del mondo, mi sono emozionata.” ha dichiarato Viviana Grunert, Direttore del magazine Vivi a Fiori “Per me è il messaggio di una Milano che ha voluto a tutti i costi questo evento e che, dopo le numerose difficoltà, ritorna in grande stile”. 

Quello della kermesse del design è l’appuntamento che, chi ama o lavora con il design, attende con fermento ogni anno. È l’occasione per farsi ispirare, conoscere le novità del panorama artistico progettuale così come le tecniche e i materiali innovativi, e non solo. È infatti un periodo in cui l’agenda si riempie di eventi sociali, feste d’inaugurazione e aperitivi in suggestive location rivestite ogni anno in modo diverso per questa occasione. 

Tutto è nato nel 1961 nella capitale lombarda con lo scopo di promuovere le esportazioni italiane dell’industria dell’arredo e dei suoi complementi. Il Salone Internazionale del Mobile a Milano, oltre ad essere la manifestazione punto di riferimento per il settore del design, è da sempre sinonimo di business e di cultura. Per la sua natura pionieristica viene riconosciuta come la più antica e di rilievo al mondo ma, viaggiando, è possibile immergersi in questo settore anche grazie al Design Festival di Londra, alla Stockholm Design Week, alla Fiera Maison & Objet di Parigi, alla Dubai Design Week o alla Design Week di New York. 

Per circa una settimana all’anno, Milano funge da epicentro di eventi e installazioni capaci di emozionare. La grande macchina che ruota attorno all’area espositiva viene chiamata “Fuori Salone”: è lo spazio in cui i designer e le aziende trainanti del settore possono esprimersi creando installazioni sorprendenti per stupire critici e appassionati.  

Infatti, camminando per le vie e per i cortili della metropoli lombarda durante la Design Week potresti imbatterti in giraffe portacandelabri, interni psichedelici, edifici impacchettati, giardini che sembrano usciti da un libro di Lewis Carroll e poltrone gigantesche. È necessario ritagliarsi del tempo per godersi ancor di più la città che, in questa settimana, offre tantissimo fascino ed energia.  

“Saranno giornate speciali nelle quali potrai trovare i pezzi ideali e le giuste ispirazioni per arredare la casa dei tuoi sogni o semplicemente approfondire l’arte e la cultura del design e vivere un’esperienza unica.” conclude Viviana Grunert “Il mio augurio è quello di riempirti gli occhi e il rullino fotografico del telefono di magia progettuale, installazioni futuristiche e location mozzafiato.” 

Da non perdere anche l’intervista esclusiva al designer Paul Cocksedge, da oggi sul magazine VIVI A FIORI n.3 Autunno 2021 disponibile in edizione “da collezione” nelle edicole di Milano o su https://www.viviafiori.it
 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Variante Delta, Ricciardi: "Sta facendo morire anche i bambini"

Articolo successivo

MedAlliance Announces First Patient Enrolled in the 3,300 Patient Landmark Sirolimus DEB vs DES Study

Articoli correlati
P