Renzi: “Mi danno per morto ma sono sempre qui”

“Sono anni che mi danno per morto ma sono sempre qui”. Matteo Renzi, leader di Italia Viva, si esprime così a Palermo, durante la presentazione del libro Controcorrente. “Contro il bipopulismo, estremisti del Pd e 5S da una parte e no green pass dall’altra, noi abbiamo uno spazio ampio che va oltre Italia Viva”, dice. “I due estremisti populisti hanno fallito: ha fallito Salvini e ha fallito il M5S. Oggi contro il bipopulismo, noi abbiamo uno spazio centrale che è un’autostrada”, ribadisce. 


Capitolo Quirinale: “Draghi sarebbe un ottimo Presidente della Repubblica? Certo che sì, ma Draghi è anche un ottimo presidente del Consiglio. Chi va a discutere del Patto di stabilità nel 2022? Ci vuole uno che se va lì sappia di cosa si parla: Draghi è una garanzia sia al Colle che a Chigi. Non serve tirarlo per la giacchetta vediamo i prossimi mesi”.  

“Vorrei che il Presidente della Repubblica fosse eletto con la più larga maggioranza possibile. Io vorrei che lo votasse anche la Meloni, l’importante è che non lo scelga lei”, aggiunge. “La partita del Presidente della Repubblica e una partita sulla quale starei prudente simo all’ultimo – dice ancora – E dopo l’elezione del Presidente, vedremo come si organizzeranno gli schieramenti politici”. 

 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati
P