Mottarone, violano i sigilli della funivia: denunciati

Strage del Mottarone, due giovani ieri sono entrati nell’area della funivia precipitata. I due ventenni, originari di Arona, sono stati denunciati dai carabinieri di Verbania per violazione di sigilli e tentativo di rimozione di cose sottoposte a sequestro in concorso. E’ accaduto durante una gita dei due con le fidanzate sul Mottarone. Si sono avvicinati, superando le barriere, poste a delimitazione dell’area, sottoposta a sequestro che circonda la cabina precipitata nell’incidente del 23 maggio scorso dove hanno perso la vita 14 turisti. Non sapevano, però, che l’area è controllata da un sistema anti-intrusione con telecamere di videosorveglianza. E’ stato proprio il sistema d’allarme, entrato in funzione non appena i giovani hanno sollevato leggermente il telo che protegge la carcassa della cabina precipitata, a metterli in fuga. Raggiunti e individuati poco dopo dalla pattuglia, giunta sul posto , sono stati portati in caserma per l’identificazione. 


Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati
P