Il marketing personalizzato: una nuova frontiera nel campo della pubblicità

 

Milano, 13/09/2021 – In un mercato sempre più saturo di offerte diventa fondamentale sapersi distinguere e offrire al cliente un servizio esclusivo. Numerose sono le aziende che partendo da tale osservazione hanno compreso l’importanza di offrire prodotti e servizi pensati appositamente per il proprio target di riferimento.  


Tale principio ha assunto rilevanza anche nel campo della pubblicità dando luogo al “marketing personalizzato”. Si tratta di una tipologia di comunicazione one-to-one che si rivolge direttamente al consumatore finale con servizi e prodotti “cuciti su misura”.  

Uno dei punti di forza del marketing personalizzato è la capacità di adattarsi ai cambiamenti che si verificano nel comportamento d’acquisto del cliente. Occorre pertanto disporre di dispositivi digitali in grado di elaborare un grande quantitativo di dati per poter disporre di quante più informazioni possibili circa le preferenze della clientela. Ciò consente di offrire un alto livello di personalizzazione del prodotto ad un prezzo minore rispetto ai tradizionali canali offline.  

Se il cliente comprende che l’offerta è studiata su misura, sarà più propenso a fidarsi dell’azienda e a convertire i propri bisogni in acquisti.  

I principali vantaggi del marketing personalizzato
 

Il marketing personalizzato consente di instaurare un dialogo one-to-one tra azienda e consumatore. Il consumatore, sentendosi parte integrante del processo, partecipa attivamente, condivide informazioni, apprezzamenti, suggerimenti volti al miglioramento del servizio offerto dall’azienda. Nasce così una vera e propria community di utenti.  

La personalizzazione del messaggio che si vuole trasmettere poi evita che il cliente distolga la propria attenzione dal brand e si rivolga ad eventuali competitors per la soddisfazione dei propri bisogni.  

Per contro la difficoltà principale del marketing personalizzato si traduce nella capacità di cogliere i reali bisogni degli utenti al fine di soddisfare le loro richieste in maniera tempestiva ed efficiente.  

Come personalizzare la comunicazione
 

Per prima cosa occorre raccogliere quante più informazioni dettagliate sulla propria clientela di riferimento. Questo passaggio consente di studiare messaggi conformi alle esigenze reali degli utenti. Per far ciò è necessario condurre un’accurata indagine del target audience avvalendosi anche dell’aiuto delle informazioni già a disposizione (dati demografici, comportamenti d’acquisto e di navigabilità del web, gli interessi, gli influencer seguiti).  

Fondamentale è la fase del marketing funnel, rappresentata graficamente da un imbuto, che ritrae i vari step che conducono il cliente all’acquisto. Si parte da una fase conoscitiva in cui il cliente viene a conoscenza del brand, per poi passare alla fase di considerazione e infine terminare con la fase conclusiva di acquisto del prodotto e/o servizio. Le informazioni generate in ogni sequenza del funnel concorrono a generare un’offerta sempre più personalizzata.  

Per il corretto completo della strategia di marketing personalizzato occorre analizzare ogni punto di contatto che si verifica tra utente e azienda: oltre ai momenti di interazione diretta, infatti, occorre prestare attenzione ai punti di contatto indiretto, alle opinioni e alle recensioni lasciate dai clienti.  

Un’azienda che fa del marketing personalizzato il proprio punto di forza è la Publicom, web agency di fondata nel 2012 dal CEO
Gianpio Gravina
, orientata inizialmente all’ambito IT e avvicinatasi progressivamente sempre di più al settore pubblicitario e all’advertising. L’offerta di Publicom è contraddistinta da un approccio data-driven-marketing, basato sulla comprensione dell’utente e del business aziendale, sulle competenze di marketing e media planning, sulla capacità operative di media buying attraverso la tecnologia. Gravina coordina un team di 20 collaboratori e opera in vari Paesi in tutto il mondo. 

L’azienda sita a Milano si occupa di: Pubblicità; Siti Web – Siti E-Commerce – Siti Corporate; Web marketing; Grafica creativa; Search Engine Optimization; Search Engine Advertising; Social Media Marketing; Display Adv; Performance Adv; Direct Email Marketing; Monitoring & Reporting.  

Per informazioni: 

Gianpio Gravina è il CEO di Publicom, una web agency fondata nel 2012 che opera a 360° nel settore pubblicitario e dell’advertising. Grazie anche al suo team di professionisti opera in diversi Paesi sparsi in tutto il mondo. 

Contatti: 

e-mail: info@pubcom.it
 

telefono: 02 839 71 200 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati
P