Guè Pequeno trionfa all’Arena di Verona. E poi brinda con la “Medusa fluo”

Vince e convince. Ancora una volt Guè Pequeno, uno degli artisti più amati degli ultimi tempi, trionfa all’Arena di Verona dove si svolgono i Seat Music Aword (che vanno in onda su Rai1). Il cantante, che è amatissimo da pubblico, porta a casa l’ennesimo premio: Seat Music Award per i dischi “Fastlife 4” e “Mister Fini” e per il singolo “Chico”. Un vero successo. E subito dopo brinda. Dalle sue Ig Stories si vede una bottiglia fluorescente Mood Wines, che ha incantato praticamente l’estate italiana con una nuova tendenza (dalle sue storie Instagram sembra che sia affezionato a questo prosecco Doc, elegante e inedito.


Adesso per Guè Pequeno, accaldatissimo sui social, è davvero un momento d’oro: i fan sono in delirio ed è molto forte anche sui social. A dicembre il rapper milanese compie 40 anni, esattamente il giorno di Natale: cifra tonda, evento da festeggiare in musica. Oltre ad essere cantante è anche produttore ed ha inanellato una serie di successi, uno dopo l’altro. Il suo vero nome è Cosimo Fini, ma quello d’arte è “Gué Pequeno” – che nasce da un suo vecchio appellativo: “Il Guercio”. Da lì l’idea di non abbandonare mai quel nome d’arte che riporta a “Zé Pequeno”, uno dei personaggi del film “City of God” di Fernando Meirelles e Kátia Lund. In fin dei conti gli ha portato fortuna, oggi è uno degli artisti più talentosi. 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

E-commerce, il nuovo business di Khaby Lame: il re dei social punta in alto

Articolo successivo

Sorriso Diverso Venezia Award 2021: Iapino e Arianna protagonisti

Articoli correlati
P