Green pass, Boccia: “Utile con 90% vaccinati, altrimenti urge obbligo”

“Sono sempre stato per l’obbligo vaccinale, perché se era comprensibile andare in lockdown quando non c’erano i vaccini sul tavolo per proteggerci, non sarebbe giustificabile nessuna chiusura”. Lo dice all’Adnkronos l’ex ministro degli Affari regionali del Conte bis, il dem Francesco Boccia. Il deputato Pd, responsabile enti locali del partito, è convinto della necessità dell’obbligo vaccinale qualora il green pass non dovesse portare alla quasi totalità degli italiani vaccinati.  


“Il green pass -spiega Boccia- è molto utile ed è stata una tappa intermedia. Se con questo strumento arriviamo al 90% dei vaccini, bene. Viceversa, proteggere le reti sanitarie e difendere la vita delle persone, diventa un obbligo e quindi non c’è alternativa al vaccino per tutti”.  

Parlando delle tensioni alle manifestazioni no vax, secondo Boccia “gli irresponsabili e i militanti sono una sparuta minoranza e vanno isolati. Con tutti coloro, invece, che hanno dubbi bisogna sempre parlarci…”. 

 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati
P