Cartelle esattoriali e pace fiscale, occhio a scadenze 30 settembre

Cartelle esattoriali sospese e pace fiscale, il 30 settembre è la data da tenere d’occhio. Questo mese sono infatti riprese le notifiche e le ordinarie procedure di riscossione. Per gli atti in scadenza nel periodo dall’8 marzo 2020 (21 febbraio per i comuni della zona rossa) al 31 agosto 2021, il pagamento dovrà essere effettuato entro il 30 settembre 2021 (mese successivo alla scadenza del periodo di sospensione).  


Il 30 settembre è una data di riferimento anche per la pace fiscale: per questa data vanno pagate infatti le rate scadute il 31 luglio 2020 (rottamazione-ter e saldo e stralcio). 

Un nuovo e pesante appuntamento con la pace fiscale è fissato per il 30 novembre, data entro la quale chi non è in regola con i versamenti delle rate del 2019 e del 2020 dovrà pagare tutte le rate dovute per il 2021.
 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati
P