Monica Setta: come sarà la nuova Uno mattina in famiglia

Monica Setta replica a quanto dichiarato alla stampa da Tiberio TImperi. Come sarà la nuova Uno mattina in famiglia

Monica Setta ha appena finito di presentare il suo libro Il Presidente La nuova Italia di Draghi a Rosa Marina (Ostuni). Sono le 21 di mercoledì 11 agosto e lei sta firmando le copie per il pubblico.


Secondo appuntamento in Puglia per il suo nuovo libro. Tanto entusiasmo…

Si, Il Presidente sta scalando lentamente la classifica delle novità editoriali Italiane. È un libro che piace perché piace il nostro premier la cui popolarità è sempre alta. Poi ci sono aspetti interessanti e inediti.

Per esempio?

Il rapporto con Salvini. Il capitolo è tutto da leggere. Si capisce che tipo di relazione abbiano il capo del primo partito italiano e Draghi. E soprattutto perché il piu draghiano sia proprio Salvini che infatti è stato tra quelli che lealmente sostiene il Presidente al Quirinale. Gli altri, diciamolo, nicchiano un po’ o comunque non sono chiari (e ride divertita. Ndr)

In questi giorni, a parte i libri e la sua famosa festa di compleanno sul mare di Capitolo, tiene banco sui giornali il futuro assetto di uno mattina in famiglia il programma che lei conduce da due anni con Tiberio Timperi

Si, effettivamente ho letto molta roba. Pare che l’estate mediatica sia dominata da Timperi. E mi fa piacere sinceramente perché negli ultimi tempi avevo visto Tiberio un po’ provato dall’atmosfera della pandemia. Vederlo così scoppiettante sui giornali mi fa immenso piacere. Gli ha fatto sicuramente bene entrare nella scuderia di La Presse guidata da un professionista come Marco Durante.

Ma come, lei parla bene di Timperi ?

Ovvio e da sempre! Penso che sia un professionista e ci sono centinaia di persone che possono testimoniarlo. Non siamo diventati amici, ma in TV si va per lavorare non per organizzare pranzi e cene quando si spengono le telecamere. O mi sbaglio?

Ma Timperi è stato molto “feroce” con lei. Al settimanale Oggi e a Diva e donna ha detto che l’ha bloccata sui social e sul telefono. Cose non proprio gradevoli….

Guardi ho chiamato Timperi una sola volta nella vita tanti mesi fa. E all’epoca mi feci mandare il suo numero via whatsapp da un collaboratore del programma. Mi aveva chiamato lui per invitarmi a cena appena saputo che avrei sostituito la Muccitelli nell’agosto 2019. Quella sola volta che l’ho chiamato fu perché lui aveva avuto un problema per una frase sui calabresi e volevo dargli la mia solidarietà. Dopo di che non ho più avuto modo di cercarlo, dunque non so se mi abbia bloccato o meno. Diciamo scherzosamente che metto a disposizione il mio telefono ed i tabulati del gestore per dimostrare che dico la verità. Ma mi chiedo anche da giornalista a chi possa interessare una faccenda come questa ? Io penso che si debba lavorare tutti per il bene di un programma che fa ascolti e piace. Quello è il nostro obiettivo.

Ma come prende lei l’arrivo di Ingrid muccitelli?

Bene, benissimo. Ingrid è una ragazza fresca e spigliata, mi faceva sempre ridere quando la vedevo in TV e televisivamente mi piace. Non credo abbia mai fatto la giornalista professionista, ma in queste trasmissioni c’è anche una larga quota di intrattenimento che viene apprezzata dalla gente. E poi più siamo e meglio stiamo. Io sono figlia unica, avere una “sorella” in TV non può che farmi piacere!

Lei stima dunque Timperi e Ingrid?

Certo. Io stimo soprattutto quello che decide Coletta, che è un grande direttore e mi ha dato ampie garanzie nel colloquio che abbiamo avuto lo scorso 27 luglio. In questi mesi ho ricevuto varie proposte (una molto seria ) a cui ho rinunciato proprio perché il Direttore mi ha rassicurato. Mi ha detto “cara Monica hai fatto ottimi ascolti con questo programma e sei amata dalla gente. Andrà tutto bene”. Io credo a Stefano perché è una persona perbene con cui stiamo discutendo anche di altri progetti.

È vero che sta preparando un terzo libro per questo anno?

Si, ho realizzato un lavoro interessante andando a raccontare il mondo di Draghi che è vero protagonista di questi tempi. Ho avuto il privilegio di avere la sola e unica intervista a Paola Ansuini che è la sua grande e stimatissima portavoce. Ora preparo un libro raccontando i ministri e i progetti specifici su come cambierà il paese.

Che cosa farà nei prossimi giorni qui in Puglia?

Mi godrò il mare, gli amici, gli amori, la famiglia e continuerò a leggere tutto quello che uscirà sul programma. Fa piacere sapere di essere, grazie a Tiberio e ad Ingrid, al centro del mondo in un momento in cui si teme la quarta ondata covid.

Total
25
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati
P