28.1 C
Comune di Monopoli
venerdì 30 Luglio 2021

Volkswagen Sharan: addio alla storica monovolume tedesca

Da leggere

Quest’anno è uscita definitivamente di scena la Volkswagen Sharan, storica monovolume della Casa di Wolfsburg. Prodotta presso l’impianto portoghese di Palmela, è stata affiancata dalle gemelle Ford Galaxy e Seat Alhambra. Introdotta nel corso del 1995, la prima generazione è stata poi aggiornata nel 2000 e nuovamente nel 2004.


La prima generazione della monovolume Volkswagen Sharan è stata proposta con le motorizzazioni a benzina 2.0i da 116 CV, 1.8 Turbo 20V da 150 CV, 2.8i VR6 da 174 CV e 2.8 V6 da 204 CV di potenza, affiancate dalle unità diesel 1.9 TDI nelle versioni da 90 CV, 110 CV, 115 CV e 130 CV, nonché dal motore a gasolio 2.0 TDI da 140 CV di potenza. Nella relativa gamma figuravano anche le declinazioni a trazione integrale Syncro per il propulsore 2.8i VR6 con il cambio automatico a quattro rapporti e 4Motion per le motorizzazioni 2.8 V6 e 1.9 TDI da 115 CV, più il cambio automatico Tiptronic per l’unità 1.9 TDI da 115 CV e la configurazione BlueMotion a basso impatto ambientale per il motore 2.0 TDI.

A livello di allestimenti, la prima generazione della Volkswagen Sharan era disponibile prima con le sigle CL, GL e Carat, poi con le denominazioni Comfortline, Trendline, Highline e Sportline. Non sono mancate le versioni speciali Navman, Freestyle, Time e United, più le altre speciali configurazioni Goal, Advantage, Pacific ed Exclusive Edition per il mercato tedesco.

La seconda generazione della Volkswagen Sharan – dotata delle porte laterali scorrevoli – è stata commercializzata dal mese di luglio del 2010 al mese di febbraio del 2021, senza dimenticare il restyling di metà carriera del 2015. Tra le motorizzazioni figuravano l’unità a benzina 1.4 TSI da 150 CV di potenza, nonché il propulsore diesel 2.0 TDI nelle declinazioni da 140 CV e 170 CV prima, poi da 150 CV e 177 CV o 184 CV di potenza, anche in abbinamento con il cambio sequenziale DSG a doppia frizione e la trazione integrale 4Motion. La gamma, invece, era declinata negli allestimenti Trendline, Comfortline e Highline, affiancati dalle configurazioni Business ed Executive per la clientela business.

Altri articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli