Viaggiare in camper – Emozionante anche per i più inesperti

Viaggiare in camper è senz’altro un’esperienza entusiasmante ed avvincente. Ogni percorso può essere personalizzato secondo i propri gusti e gestito entro i tempi e gli spazi desiderati.


 Se si è inesperti però, effettuare un viaggio in camper potrebbe nascondere delle insidie. Di seguito andremo a vedere qualche consiglio utile per far sì che questo non avvenga.

Viaggiare in camper – Mete da prediligere

 Tra i migliori consigli per affrontare viaggi in camper, troviamo senza ombra di dubbio quelli che riguardano le mete da prediligere se si è inesperti.

Chi si ritrova alla guida di un camper per la prima volta, è bene che scelga destinazioni non troppo complicate da raggiungere, ben attrezzate e che abbiano nelle vicinanze delle piazzole di sosta adibite all’accoglienza di camperisti. Solitamente le mete come Gardaland, Mirabilandia ed i grandi zoo italiani, rispondono in maniera positiva a tutte queste caratteristiche.  Sono sconsigliate invece le mete site in posti diroccati, raggiungibili tramite strade con viabilità ridotta, poiché in caso di bisogno di una farmacia o di una guardia medica, potrebbero rivelarsi troppo isolate.

Viaggiare in camper – Materiale a bordo

 Chi viaggia spesso in camper sa bene quanto è importante essere muniti della giusta attrezzatura.

Tra i materiali fondamentali da avere a bordo troviamo:

–          Prolunghe e doppie prese, essenziale se si viaggia in più di due persone.

–          Cunei per le ruote, per permettere al mezzo di rimanere stabile e in posizione perfettamente orizzontale anche su strade leggermente in pendenza.

–          Tavoli e sedie pieghevoli, in modo da avere una base d’appoggio in più nella parte interna del veicolo ed un supporto utile nella parte esterna per condividere un pasto o leggere un libro.

–          Zanzariere, in quanto alcune destinazioni risultano particolarmente umide e popolate da insetti.

–          Kit di pronto soccorso, basilare per viaggiare in sicurezza.

–          Generatore di corrente, preferibilmente silenzioso, utile per utilizzare più elettrodomestici contemporaneamente.

Non meno importante, l’essere minuti di una dispensa di partenza, in quanto permette di avere sempre a disposizione viveri e bevande, anche in caso di assenza di supermercati lungo il tragitto.

Viaggiare in camper – Condotta a bordo

Esistono accortezze comportamentali da dover seguire per rendere i soggiorni in camper più gradevoli.

Per prima cosa è bene prendere l’abitudine di chiudere tutti i finestrini e le ante dei mobili quando si è in transito. Questo permette di non sentire continui rumori sgradevoli e soprattutto di preservare la sicurezza delle persone a bordo. Dentro ai mobili infatti, possono essere conservati coltelli, forbici ed altri oggetti pericolosi, che potrebbero causare dei danni nel caso in cui non vengano conservati in sicurezza dentro il proprio mobile.

Altro consiglio utile è quello di evitare sprechi di acqua, in quanto le aree per fare approvvigionamento potrebbero risultare lontane rispetto al punto in cui abbiamo deciso di sostare o scomode da raggiungere.

 In conclusione possiamo dire di aver parlato di una tipologia di viaggio molto particolare, adatta sia ai grandi che ai piccini. Un’esperienza da dover vivere almeno una volta nella vita, per poter assaporare a fondo quanto può essere unico e bello viaggiare in totale autonomia.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati
P