Taranto, tenta di uccidere moglie davanti a figlia e si uccide lanciandosi da finestra

Quando la moglie si è addormentata abbracciata alla figlia di 6 anni che era con loro a letto, ha impugnato delle forbici tentando di ucciderla. La donna, ferita, è riuscita comunque a prendere in braccio la bambina e a precipitarsi in strada insieme all’altro figlio 12enne, giù per due piani di scale. Una volta fuori da casa, mamma e figlia hanno visto l’uomo cadere giù dalla finestra del quinto piano e morire sul colpo. E’ successo nella notte a Taranto. I due coniugi erano stati a un matrimonio insieme poco prima. 


La donna, 39 anni, ha tagli profondi alla gola e a una spalla, ma è fuori pericolo. L’uomo, forse in preda a un raptus, ha aspettato che la moglie si addormentasse al suo fianco, quindi si è messo in ginocchio al lato del letto e con un paio di forbici ha colpito più volte la moglie.  

L’uomo, già noto alla giustizia e sul quale sono in corso accertamenti per capire se soffrisse di problemi psichici, è morto sul colpo. La moglie, portata d’urgenza in ospedale, se la caverà. Sul posto le volanti e la Squadra Mobile impegnata nelle indagini. 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati
P