36.2 C
Comune di Monopoli
giovedì 29 Luglio 2021

Si insedia il nuovo Presidente del Tribunale di Palermo: “Diventeremo un esempio europeo”

Da leggere

Si è insediato, nel corso di una cerimonia, il nuovo Presidente del Tribunale di Palermo Antonio Balsamo, 56 anni. Alla cerimonia erano presenti il procuratore aggiunto Salvo De Luca, il presidente della corte d’appello di Palermo Matteo Frasca, il presidente facente funzioni del tribunale Alfredo Montalto. Oltre agli ultimi Presidenti del tribunale Leonardo Guarnotta e Salvatore Di Vitale. “Antonio Balsamo sarà un’assoluta certezza nello svolgimento delle funzioni direttive – ha detto De Luca – E’ una persona di grande umanità e straordinaria vitalità. Un tribunale come il nostro ha bisogno oltre che di un giurista di un organizzatore efficiente che sappia valorizzare la collaborazione con gli altri uffici”.  


“Per me questo è il luogo dove si sono espresse le migliori energie del nostro paese – ha detto Balsamo – Negli ultimi anni che ho trascorso a Vienna alla rappresentanza delle Nazioni Unite, mi sono accorto che il volto dell’Italia all’estero è rappresentato da persone come Giovanni Falcone, Paolo Borsellino, Rocco Chinnici, o Antonino Saetta e Cesare Terranova che hanno dato la vita per lo Stato”. “Credo che questo tribunale abbia tutti i titoli per diventare un esempio europeo, a livello internazionale. Proprio in questa fase storica in cui tutti i sistemi giudiziari stanno attraversando una fase di rinnovamento e riorganizzazione per cercare di costruire , dopo la crisi drammatica che abbiamo attraversato, un nuovo rapporto di fiducia tra le istituzioni e la collettività. Ed è proprio questo il più grande lascito dei magistrati scomparsi che hanno lavorato in questo palazzo”.  

Balsamo ha poi voluto ricordare tutte le vittime della mafia, come Piersanti Mattarella, fratello del Capo dello Stato, e Presidente della Regione siciliana ucciso dalla mafia nel 1980. “Che voleva una Sicilia con le carte in regola e noi abbiamo bisogno di una giustizia con le carte in regola, perché ci sono tante opportunità”.  

Altri articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli