31.9 C
Comune di Monopoli
sabato 24 Luglio 2021

Salire a bordo dell’ARCA di Milano: Gruppo CAP apre il bando di gara per la gestione degli spazi della nuova sede che saranno aperti ai cittadini

Da leggere

 

Fino al 12 luglio è possibile partecipare alla gara pubblica che offre la possibilità di gestire almeno per 4 anni bar, spazio culturale e centro congressi della nuova sede di via Rimini che sarà completata a fine 2021
 


Milano, 1 luglio 2021- Gruppo CAP, gestore del servizio idrico integrato della Città metropolitana di Milano, ha indetto un bando di gara, in vigore fino al 12 luglio, per l’assegnazione degli spazi aperti al pubblico nella nuova sede di via Rimini, tra cui il bar caffetteria, lo spazio polifunzionale ed espositivo per le attività culturali e aggregative e l’area conferenze per promuovere anche eventi scientifici. 

Si tratta dell’ARCA di Milano, progetto architettonico dai connotati avveniristici e dagli elevati standard di sostenibilità che, con la sua piazza d’acqua antistante, intende diventare luogo di aggregazione e punto di riferimento per il quartiere, grazie agli ampi spazi che occupano il piano terra dell’edificio e che saranno connessi, ma indipendenti dalle attività, dagli orari e dagli uffici aziendali.  

Le attività oggetto del dialogo competitivo sono molteplici: la gestione del bar caffetteria, che sarà anche cocktail bar, ristorante, catering a servizio del quartiere e della città, oltre che degli abitanti dell’edificio e dell’area conferenze. Uno spazio polifunzionale ed espositivo, dove l’azienda pubblica prevede attività aggregative e ricreative, culturali e sociali legate ai temi più vari, partendo da quelli in cui eccelle il capoluogo milanese: moda, design, per esempio, ma anche incontri formativi, come i workshop, oppure l’organizzazione di fiere ed expo che soddisfino la funzione espositiva o ancora spazi per il coworking. L’area conferenze dovrà assolvere agli obiettivi di promozione scientifica e culturale come congressi, conferenze ed eventi.  

Coloro che si aggiudicheranno la gestione di uno o più spazi, avranno in uso anche la gestione del giardino e la parte antistante all’ingresso sulla piazza, caratterizzata da un bacino di acqua che attinge direttamente dalla prima falda idrica sotterranea.  

Gli obiettivi da tenere presente per la stesura delle domande sono quelli indicati nel Patto di Collaborazione sottoscritto lo scorso maggio da Gruppo CAP con il Comune di Milano: ampliare e qualificare l’offerta delle attività di interesse pubblico sul territorio e la coesione sociale; promuovere e favorire le attività culturali e aggregative, diffondere l’attenzione ai temi ambientali con particolare riferimento alle risorse idriche; valorizzare le reti di imprese creative e le associazioni esistenti sul territorio e avviare nuove reti e collaborazioni; realizzare attività e iniziative anche nel settore delle discipline STEM (Science, Technology, Engineering & Math), dello spettacolo, della moda, del design, dell’arte e della creatività in generale, della sostenibilità, anche attraverso la realizzazione di attività, manifestazioni, eventi espositivi e artistici temporanei di interesse pubblico, con particolare riferimento alla valorizzazione dei nuovi talenti, alla promozione dell’imprenditorialità giovanile e femminile e alla valorizzazione della produzione creativa in tutte le sue forme. 

Gruppo CAP desidera costruire per l’ARCA un’offerta di servizi articolata tale da garantire una gamma di attività ampia durante l’arco della giornata e una fruizione varia ed eterogenea da parte di un pubblico di giovani e anziani, bambini e adulti, professionisti e aziende, con l’intento di costituire una presenza viva e dinamica nel tessuto cittadino, anche in considerazione delle esigenze di carattere sociale e culturale legate al contesto del quartiere di via Rimini e dintorni. 

In questo senso, i progetti presentati dovranno mirare il più possibile alla valorizzazione della mission di Gruppo CAP, con particolare riferimento ai temi dell’acqua, della sostenibilità e dell’economia circolare.  

Gli affidamenti avranno inizio indicativamente dal 1° gennaio 2022 e avranno durata indicativa di 4 quattro anni, opzionabili per un ulteriore anno, alle condizioni che saranno definite nel corso della procedura. 

Per ogni ulteriore informazione è necessario scaricare e consultare i documenti in allegato a questo link:https://acquisti.gruppocap.it/esop/guest/go/opportunity/detail?opportunityId=5670
 

 

Gruppo CAP
 

Il Gruppo CAP è la realtà industriale che gestisce il servizio idrico integrato sul territorio della Città metropolitana di Milano secondo il modello in house providing, cioè garantendo il controllo pubblico degli enti soci nel rispetto dei principi di trasparenza, responsabilità e partecipazione. Attraverso un know how ultradecennale e le competenze del proprio personale coniuga la natura pubblica della risorsa idrica e della sua gestione con un’organizzazione manageriale del servizio idrico in grado di realizzare investimenti sul territorio e di accrescere la conoscenza attraverso strumenti informatici. Per dimensione e patrimonio Gruppo CAP si pone tra le più importanti monoutility nel panorama nazionale. Nel 2017 si è aggiudicato il premio assoluto Top Utility come migliore Utility italiana. 

Press Info
 

Ufficio Stampa Gruppo CAP Matteo Colle ufficio.stampa@gruppocap.it
 

K words Sara Gugliotta s.gugliotta@kwordsmilano.it
 

Altri articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli