29.8 C
Comune di Monopoli
sabato 24 Luglio 2021

“Non ci immischiamo con Falcone e Borsellino”, boss vietò corteo a bimba – Video

Da leggere

“Non ci immischiamo con i carabinieri, non ci immischiamo con Falcone e Borsellino”. Nel maggio del 2019 Maurizio Di Fede, uno dei sedici fermati del blitz antimafia a Palermo di oggi, vietò a una bimba di 7 anni di partecipare alla manifestazione contro la mafia per ricordare i giudici uccisi da Cosa nostra e per la quale la piccola si preparava con i compagni di scuola da un mese. L’episodio – una conversazione fra la mamma della bimba e il boss – è stato registrato nelle intercettazioni rilasciate dalla Polizia di Stato.
 


“La vicenda brutale dell’indagato che si scaglia contro la mamma di una bimba, che voleva andare come tutti i suoi coetanei a manifestare contro la mafia e la violenza, è la testimonianza plastica di quanto dia fastidio a Cosa nostra il cambiamento della coscienza civile della città, che non è più caratterizzata dall’omertà e dall’assuefazione alla sopraffazione, ma è, al contrario, una coscienza che urla e che non vuole più avere a che fare con Cosa nostra”. A dirlo è il questore di Palermo, Leopoldo Laricchia, a proposito del divieto imposto dal boss. 

Altri articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli