La Brambilla di Avanti un altro nel video della “Six eggs crew”

E di loro si inizia a parlare un po’ ovunque. “Six eggs crew”, o abbreviato “6 eggs”: un gruppo musicale, ma prima di tutto amici. Il nome del collettivo arriva dal suo paesino di origine, Cesovo, che in dialetto bresciano si pronuncia appunto “sés öff” (significa sei uova). Ma c’è tanto altro di più. Andiamo per grandi perché vedrete pure Francesca Brambilla di Avanti un altro.


Il progetto, che è nasce da un collettivo di artisti provenienti da più parti della provincia di Brescia, che nell’ultimo anno, ha dato via alla produzione di un Ep. Il primo singolo che verrà estratto sarà il brano “Disney”, con relativo videoclip. Sono tutti artisti già presenti e attivi sul panorama bresciano e non.

La comune passione per l’aeronautica, il fuoco e gli effetti speciali  li accomuna ed è anche per questo motivo che sono arrivati alla creazione del primo video clip: altro non è che un ostentazione dello spreco, uno spreco di risorse ed energie, con un fine puramente estetico. Il brano, che cavalca l’onda della tendenza, si presenta con un testo provocatorio che è che la descrizione della direzione della società verso l’apparenza di facciata e la falsa ricchezza.

Ma come mai il brano s’intitola “Disney”? Il collettivo racconta che all’inizio non c’era un motivo preciso. “Semplicemente chiudeva la rima con Ron Weasley”, dicono. “Poi abbiamo trovato una spiegazione più sensata. La Disney, che in questi ultimi anni ha “inglobato” alcune delle più note case produttrici diventando così proprietaria dei diritti di Muppets, Marvel, Fox, Pixar, Lucasfilm, è per il collettivo fonte di ispirazione perché appunto il cinema, è la più alta espressione dell’arte dell’apparenza, con un fine estetico”.

Il primo singolo, Disney, è stato composto e scritto da: Stefano Porteri, anche regista del video, Nicola Sanzogni, Marco Zubani, Michele “cannibal” Saleri, co-produttore che ha supervisionato il brano. All’interno possiamo trovare  il feat con l’artista “chainsaw”, nome d’arte di Marco Verzelletti.

Quindi Disney, che è una parola ricorrente all’interno del brano, è una “metafora” della parola apparenza o comunque collegabile ad un significato di fantasia o finzione. La società, dell’apparenza o della finzione, dove spesso ci si vuole mostrare più di quello che si è. Come un film appunto. Che sia fantasy o horror non fa differenza.

Nel video spunta pure Francesca Brambilla, volto noto di Avanti un altro, che interpreta la parte più importante, quella della boss di un gruppo di malavitosi, che si ritrovano in una guerra di strada con altre gang per appropriarsi di una valigetta, di cui non si conosce il contenuto. La valigetta è un chiaro riferimento a Pulp Fiction di Tarantino. All’interno del video ci sono comunque innumerevoli citazioni a ogni genere di film, vista la passione per la cinematografia che appassiona il collettivo.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati
P