25.6 C
Comune di Monopoli
martedì 27 Luglio 2021

EY e CinTech hanno presentato il primo film in Non Fungible Token (NFT)

Da leggere

Il primo film interamente trasformato in NFT dalla neo startup 100% italiana e realizzato con la piattaforma blockchain.ey.com sarà in vendita il 31 luglio sulle principali aste digitali.
 


– CinTech ha scelto EY per creare il primo film in NFT, realizzato tramite la piattaforma blockchain.ey.com
 

– Disponibile all’asta i 62 frame NFT del film d’autore La Leggenda Di Kaspar Hauser di BlueFilm: il 31 luglio su OpenSea e Rarible
 

– CinTech crea un nuovo esempio per l’industria cinematografica: trarre vantaggio dal sempre più diffuso mercato degli NFT e generare nuovi ricavi e finanziamenti
 

Milano 15 luglio 2021 – FESTIVAL DI CANNES. EY, con il suo team italiano di esperti in blockchain, e CinTech, start-up italiana operante nell’industria della blockchain, hanno annunciato la creazione del primo film interamente trasformato in Non Fungible Token (NFT). Disponibili all’acquisto il 31 luglio sulle principali piattaforme d’asta digitali OpenSea e Rarible i 62 frame del film d’autore vincitore di molti premi «La leggenda di Kaspar Hauser» di BlueFilm, partner del progetto. 

CinTech nasce nella primavera del 2021 dall’intuizione di Renato Pezzi, Jacopo e Nicolò Lucignano, tre giovani italiani guidati dalla loro passione per l’innovazione e il mondo dell’entertainment che per primi al mondo hanno immaginato un nuovo modo di concepire il prodotto «film» legandolo alla tecnologia NFT. Idea che in un momento storico in cui l’arte e la cultura hanno subito una forte crisi, può rappresentare una strada concreta e innovativa per rilanciare l’industria cinematografica. 

Per realizzare questo innovativo progetto CinTech si è avvalsa del supporto di EY, tra le più importanti multinazionali di consulenza aziendale, che ha contribuito a disegnare una visione imprenditoriale scalabile, unica e dirompente per un settore, come quello dell’entertainment, nuovo a questo tipo di tecnologie. Inoltre, EY ha seguito la parte strategica e operativa che ha portato alla definizione e creazione dei 62 NFT del film tramite la sua soluzione proprietaria blockchain.ey.com, con la pianificazione del processo di vendita. I token del film saranno acquistabili in lingua originale direttamente dalla piattaforma OpenSea, la quale, con oltre 4 milioni di asset e 4.000 ETH ($7.2 mln) in volume mensile, è il più grande mercato per il web decentralizzato, e su Rarible. 

Giuseppe Perrone, EY EMEIA Blockchain Leader ha dichiarato: “Questo progetto consente di sfruttare la nostra nuova soluzione proprietaria EY OpsChain per realizzare dei Non Fungible Token su Blockchain Ethereum e creare una copia digitale dei diversi frame del film. È sicuramente un’idea innovativa a cui siamo orgogliosi di aver creduto e partecipato da subito perché siamo convinti che potrà costituire un nuovo modo di creare valore a sostegno dell’intero settore cinematografico, ma non solo. Le potenzialità di questa tecnologia sono moltissime e possono essere sfruttate in tutti i settori: dallo sport alla cultura, il turismo e così via”. 

“Con questa operazione vogliamo dimostrare a coloro che sono in possesso di contenuti e/o asset digitali come sia possibile innovare il proprio business model creando nuovi flussi di ricavi e fonti di finanziamento” hanno dichiarato i tre giovani startupper fondatori di CinTech. “Con la vendita di questo primo film in NFT, infatti, vogliamo riutilizzare parte dei ricavi per la creazione di un docufilm inerente il fenomeno degli NFT. Un esempio di come si possa dare vita ad un’«economia circolare» che permette di impiegare i proventi derivanti dalla vendita dei token per la produzione di nuovi film, opere d’arte ed altro ancora”. 

“La scelta di inaugurare il progetto con questo film perché Kaspar Hauser incarna la metafora dell’arte in questo momento storico così difficile” ha dichiarato Mario Pezzi, Direttore Generale di BlueFilm. “In un mondo in cui tutto sembra perdere significato l’arte, la musica, in questo caso, resiste e ce lo restituisce. Un mondo in continua tensione tra il bene e il male, tra uomini giusti e uomini malvagi, la musica svolge un ruolo salvifico. Un bel messaggio di speranza. Inoltre, questo film rappresenta il film indipendente per eccellenza, quale scelta migliore per il lancio di una società così innovativa”. 

Grazie al suo forte orientamento all’innovazione, CinTech, insieme a EY e BlueFilm, è già al lavoro su iniziative simili a questo primo progetto nei settori dello sport, del turismo, della cultura e dell’intrattenimento. In aggiunta sta realizzando una piattaforma online dove sarà possibile acquistare, scambiare e creare asset digitali collezionabili attraverso logiche ingaggianti orientate alla gamification, per diffondere sempre di più la cultura nel mercato digitale. 

*** 

EY esiste per costruire un mondo del lavoro migliore, aiutare a creare valore nel lungo termine per i clienti, le persone e la società, e costruire fiducia nei mercati finanziari. Supportati dall’uso di dati e tecnologia, i team di EY in oltre 150 Paesi creano fiducia attraverso servizi di revisione e aiutano i clienti a crescere, trasformarsi e portare avanti il business. Operando nel campo della revisione, consulenza, assistenza fiscale e legale, strategia e transaction i professionisti di EY si pongono le migliori domande per trovare risposte innovative alle complesse sfide che il mondo si trova oggi ad affrontare. 

“EY” indica l’organizzazione globale di cui fanno parte le Member Firm di Ernst & Young Global Limited, ciascuna delle quali è un’entità legale autonoma. Ernst & Young Global Limited, una “Private Company Limited by Guarantee” di diritto inglese, non presta servizi ai clienti. Maggiori informazioni su raccolta e utilizzo dei dati da parte di EY e sui diritti individuali che ricadono sotto la legislazione sulla protezione dei dati sono disponibili su ey.com/IT/privacy. Le Member Firm di EY non prestano servizi legali dove non è consentito dalle normative locali. Per maggiori informazioni sulla nostra organizzazione visita ey.com. 

Ufficio Stampa EY
 

Angela Lombardi – E-mail: angela.lombardi@it.ey.com
 

Altri articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli