36.2 C
Comune di Monopoli
giovedì 29 Luglio 2021

Ddl Zan, Luxuria: “Slittamento frutto accordo tra i due Mattei”

Da leggere

Sul Ddl Zan “l’accordo tra i due Mattei è evidente per il fatto che Iv ha depositato 4 emendamenti che prima aveva detto non avrebbe presentato”. Così Luxuria all’Adnkronos sul ddl contro l’omotransfobia cancellato ormai dai lavori di luglio in Senato e che rischia di slittare a settembre. “La strada è tortuosa ma non bloccata – afferma l’attivista Lgbt – Lo vogliono fare fallire, ma continuo a essere fiduciosa e credo che alla fine si andrà a scrutinio segreto”.  


“L’importante – puntualizza Luxuria – è che si faccia una legge che non cancelli i transgender e l’identità di genere: scrivere, così come si vorrebbe fare, soltanto ‘transfobia’ al posto di ‘diversità di genere’ significherebbe andare a punire anche la semplice avversione alla diversità di genere. Cosa che non verrebbe mai votata. E’ una parola-pretesto per non votare la legge e chi da sempre ne è ostile sta tendendo un tranello per far diventare il ddl Zan un morto che cammina”.  

“Le insidie per far fallire il ddl Zan sono tante – prosegue Luxuria – Anche nella scuola, dove abolire il comma 7 della Legge sulla Buona Scuola e sull’autonomia scolastica farebbe sì che nessun insegnante sarebbe obbligato a parlare di diversità di genere. Invece si dovrebbe partire proprio dall’allargamento, nel ddl Zan, della legge Mancino ai reati contro le persone Lgbt, fermi restando il diritto di critica e di espressione di idee d’ogni tipo, purché non siano violente”. 

Altri articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli