25.7 C
Comune di Monopoli
domenica 25 Luglio 2021

Vaccino Novavax: “Efficacia oltre 90% anche contro varianti covid”

Da leggere

Il vaccino anti-Covid dell’americana Novavax ha dimostrato un’efficacia complessiva del 90,4% in uno studio di fase 3 che ha coinvolto quasi 30mila partecipanti in 119 centri tra Usa e Messico. L’efficacia è stata del 100% nel prevenire le forme di malattia moderate e gravi, comunica l’azienda. 


Il prodotto, sottolinea Novavax, funziona anche contro le varianti di Sars-CoV-2. In particolare, risulta efficace al 93% contro le cosiddette varianti che destano preoccupazione (Voc) e contro le varianti di interesse (Voi) prevalentemente circolanti, e al 100% contro le varianti non considerate Voc/Voi. 

La protezione nelle popolazioni ad alto rischio è del 91%, aggiunge il gruppo. Tutti i ricoveri/decessi si sono verificati nel gruppo placebo. 

Quello di Novavax è un vaccino a base proteica – così lo descrive l’Agenzia europea del farmaco Ema, che ha già avviato la revisione ciclica sul prodotto – che contiene minuscole particelle ottenute da una versione prodotta in laboratorio della proteina Spike presente sulla superficie del coronavirus pandemico. Utilizza anche un adiuvante, una sostanza che contribuisce a rafforzare le risposte immunitarie stimolate dall’iniezione-scudo. 

I risultati dello studio ‘Prevent-19’ “rafforzano” le evidenze “che NVX-CoV2373 è estremamente efficace e offre una protezione completa contro l’infezione da Covid-19, sia moderata che grave”, dichiara Stanley C. Erck, presidente e Ceo di Novavax. 

Il trial “conferma che NVX-CoV2373 offre un profilo di tollerabilità e sicurezza rassicurante – afferma Gregory M. Glenn, presidente Ricerca & Sviluppo, Novavax – Questi dati mostrano livelli di efficacia elevati e riaffermano la capacità del vaccino di prevenire Covid-19 in una fase in cui è in corso un’evoluzione genetica del virus. Il nostro vaccino contribuirà in modo fondamentale alla soluzione dell’emergenza Covid”, è convinto Glenn che ringrazia “i partecipanti allo studio, gli operatori che lo hanno reso possibile così come i nostri sostenitori, incluso il governo degli Stati Uniti”. 

 

Altri articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli