31.7 C
Comune di Monopoli
martedì 22 Giugno 2021

Vaccini covid, protezione non cala dopo 4 mesi: il report

Da leggere

La protezione dei vaccini covid dura anche nel tempo, a 4 mesi dalla somministrazione della dose. “A partire dai 105-112 giorni dalla vaccinazione si osserva una ulteriore riduzione del rischio di diagnosi, con un effetto simile negli uomini, nelle donne e in persone in diverse fasce di età”, emerge dal secondo rapporto del gruppo di lavoro ‘Sorveglianza vaccini Covid-19′ dell’Istituto Superiore di Sanita’ e del ministero della Salute, che aggiorna il report del 15 maggio scorso e che si riferisce a circa 14 milioni di persone vaccinate con almeno una dose. 

“Al momento – sottolinea l’Iss – non vengono rilevati aumenti nel rischio di diagnosi nei periodi di osservazione più lunghi dopo la vaccinazione, questo suggerisce una protezione protratta nel tempo”. 

A quanto emerge dal report, “i rischi di infezione da SarsCoV2, ricovero, ammissione in terapia intensiva e decesso diminuiscono rapidamente dopo le prime due settimane e fino a circa 35 giorni dopo la somministrazione della prima dose”, mentre, dopo i 35 giorni, “si osserva una stabilizzazione di questa riduzione, che è di circa l’80% per il rischio di diagnosi, il 90% per il rischio di ricovero e di ammissione in terapia intensiva e il 95% per il rischio di decesso”. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime news

Kia: in arrivo il restyling per i modelli Ceed, Proceed ed XCeed

Entro fine anno, la compatta Kia Ceed sarà sottoposta al restyling di metà carriera. Il rinnovamento stilistico non riguarderà...

Potrebbe interessarti